giovedì 18 dicembre 2014

Lupo grigio, Animale di Potere e Totem

Lupo grigio: Animale di Potere e Totem














Lupo grigio (Canis lupus)

Il lupo grigio è un canide presente in quasi tutti i continenti, nei deserti, in pianura, in montagna, nelle foreste e nella tundra.
È più grande e pesante degli altri canidi, ha una corporatura snella e robusta, i maschi arrivano a pesare 45 kg e misurano sino a 160 cm di lunghezza e 85 cm d'altezza, ha orecchie corte e coda lunga, gli arti sono lunghi e gli permettono di mantenere un'andatura veloce, al trotto, per ore.
L'olfatto è il suo senso più acuto.
Il suo comportamento espressivo è molto complesso; per comunicare a distanza ulula.
Ha un mantello invernale lungo e folto, grigio con sfumature bianche, rosse e brune.
Il suo gruppo sociale consiste in una famiglia nucleare che arriva al massimo a una dozzina di animali.
Il lupo è un predatore alpha e in branco non teme nessun altro animale.
Si ciba di grossi animali vulnerabili e integra la sua dieta con frutta e vegetali.
Il lupo grigio è stato il primo animale ad essere addomesticato dagli uomini.
È molto territoriale e col suo branco domina su un vasta zona che percorre ogni giorno instancabilmente.
È monogamo per tutta la vita.
Sul lupo grigio sono stati scritti più libri che su qualunque altro animale selvatico.
È stato tanto rispettato nelle società dedite a caccia e raccolta quanto perseguitato in quelle pastorali e agrarie.


Lupo grigio, Animale di Potere e Totem


Io sono il Lupo grigio, Animale di Potere e Totem e seguo la mia strada e le leggi del branco.
Lo senti questo profumo pungente?
È aspro, senza essere sgradevole.
È fresco, senza essere freddo.
Si chiama Libertà.
Non sarà mai facile, non sarà mai sicuro, ma una volta provato non potrai più farne a meno perché niente ti darà tanto.
È una strada sempre in salita e impervia ma lo spettacolo che potrai ammirare non lo troverai da nessun altra parte e varrà ogni sforzo fatto.
La Libertà da soli è esilio.
La Libertà condivisa è vera Libertà, perché cresce e prospera.
C'è più vita in una foresta che in un albero solitario.
Conoscere il proprio posto, fare la propria parte, fa progredire tutti.
Quando conosci il tuo cammino e i tuoi compagni di viaggio, tutto è possibile.
«Io» rimpicciolisce il cuore, «noi» lo allarga.

Io sono il Lupo grigio, Animale di Potere e Totem e ti porto il Potere dell'Appartenenza e l'ebrezza della Libertà.


Frase di Potere del Lupo grigio, Animale di Potere e Totem: liberamente abbraccio la vita.

mercoledì 17 dicembre 2014

Puma nero, Animale di Potere e Totem

Puma nero: Animale di Potere e Totem














Pantera nera

Si chiamano con il nome pantera nera gli esemplari neri di alcune specie di felini: il leopardo, il giaguaro e il puma.
Il soprannumero del pigmento nero melanina è un gene recessivo in alcune specie e dominante in altre e caratterizza il manto scurendolo.
Questa mutazione evolutiva è però favorevole perché in felini che cacciano la notte è un vantaggio e talvolta porta anche delle mutazioni benefiche nel sistema immunitario.


Puma nero, Animale di Potere e Totem


Io sono il Puma nero, Animale di Potere e Totem, inudibile e invisibile percorro instancabile la nera notte dell'anima.
Io sono il Puma nero, la forza che non conosci ma che ti appartiene di diritto.
Io sono il Puma nero e mi manifesto quando è giunto il momento di divenire intero.
Io sono unghie e zanne che ghermiscono dal nulla, ma sono anche pazienza, attesa e raccolta di ogni forza insieme.
Io sono pronto e teso di concentrazione.
Luce ed ombra non esistono, solo tu esisti nella luce e nell'ombra.
Io sono il Puma nero ed ogni cosa mi è chiara perché ho il coraggio di guardare tutto.
Io vengo, anche se non lo sai, anche se senti solo un brivido nella schiena.
Io arrivo, accettami, apri la porta, piangi ogni lacrima e lava l'anima.
Io sono il Puma nero e ti ricordo che è giunto il tempo di tornare ad essere ciò che sei davvero.
Che Dono capire che si è più degli errori e dei fallimenti.
Che Benedizione sapere che si può essere migliori senza essere diversi.
Che Liberazione essere più forti ad ogni caduta perché ci si rialza.
Io sono il Puma nero e ti ricordo che sei il padrone di casa della tua vita.

Io sono il Puma nero, Animale di Potere e Totem e ti porto il Potere dell'Alba e del Tramonto, il Potere dell'Ombra che abbraccia la Luce.


Frase di Potere del Puma nero, Animale di Potere e Totem: Io sono, nella luce e nell'ombra, io sono.

mercoledì 10 dicembre 2014

Aquila di mare testabianca, Animale di Potere e Totem

Aquila di mare testabianca: Animale di Potere e Totem












Aquila di mare testabianca (Haliaeetus leucocephalus)

L'aquila di mare testabianca è un grosso rapace della famiglia Accipitridae ed è diffusa nel Nord America, quasi esclusivamente negli Stati Uniti d'America.
Ha piumaggio nero e la testa bianca.
È l'aquila più grande in assoluto, raggiunge i 110 cm di lunghezza per un'apertura alare di 3 metri.
Le femmine sono più grandi dei maschi.
L'aquila di mare testabianca caccia da pesci e piccole prede come lepri e serpenti ad animali ben più grandi come giovani renne.
È un'acuta cacciatrice ed un'abile pescatrice.
Vive nelle foreste o sulle montagne ma sempre in vicinanza di laghi o del mare.
L'aquila di mare testabianca è monogama per tutta la vita e utilizza il nido che costruisce per molti anni, aggiungendo nuovo materiale ogni anno.


Aquila di mare testabianca, Animale di Potere e Totem


Io sono l'Aquila di mare testabianca, Animale di Potere e Totem e domino il Cielo, la Terra e l'Acqua.
Se voglio qualcosa spicco il volo e me la prendo.
Io sono l'Aquila di mare testabianca e ho il Potere dell'Audacia.
Il mio è il coraggio di chi non si risparmia mai, di chi mette in moto, di chi crea, di chi anela e si lancia.
Io non mi accontento.
Io sono libera di volare in alto come di piombare in basso.
Come puoi librarti in alto se non metti alla prova la forza delle tue ali?
Come puoi ghermire saldamente se non metti alla prova la forza dei tuoi artigli?
Prova, saggia, afferra, adopera, tira fuori tutto quello che hai e ci sarà posto per altro ancora.
Io sono l'Aquila di mare testabianca e uso appieno i doni che il Cielo mi ha dato, così onoro tutto il creato.
Che straordinaria benedizione è vivere totalmente la vita.

Io sono l'Aquila di mare testabianca, Animale di Potere e Totem e ti porto l'immenso Potere di diventare molto di più di quanto hai mai sognato possibile.


Frase di Potere dell'Aquila di mare testabianca, Animale di Potere e Totem: Io oso.

martedì 9 dicembre 2014

Caracal, Animale di Potere e Totem

Caracal: Animale di Potere e Totem














Caracal (Caracal caracal)

Il caracal è un felino di media grandezza, il suo nome deriva dal turco «karakulak», che significa "orecchio nero".
Raggiunge i 50 cm di altezza per un peso di 18 kg. È robusto, con una colorazione grigia del manto, più scura sul dorso che diventa quasi bianca sulla parte inferiore del corpo. La sua caratteristica fisica più evidente sono le lunghe orecchie appuntite, che terminano con ciuffi di peli neri.
Le sue orecchie possono muoversi indipendentemente l'una dall'altra e sono controllate da venti muscoli differenti.
Si trova in Africa e in parte dell'Asia e predilige le zone semidesertiche.
Il caracal caccia di notte e di giorno si nasconde nelle tane scavate da altri animali.
È solitario, se non per il breve periodo della stagione degli amori.
Attacca piccoli animali che azzanna al collo cogliendoli di sorpresa, ma non disdegna prede anche più grandi di lui.
E' un ottimo arrampicatore.
Il caracal è particolarmente abile nella cattura degli uccelli, la sua straordinaria agilità gli permette di balzare in alto sino a tre metri da terra.


Caracal, Animale di Potere e Totem


Io sono il Caracal, Animale di Potere e Totem e mi piacciono le sfide.
Basto io, ho tutto quello che serve.
Dal poco so ottenere molto.
Le difficoltà mi garbano, non mi scoraggiano di certo.
Sorrido ad ogni nuovo giorno e con grazia lo percorro sino in fondo.
Prendo il volo ad ogni balzo per tornare a terra con una nuova incredibile impresa compiuta.
Facile e difficile non esistono, esiste solo il momento giusto.
Vieni con me, guarda con i miei occhi, senti con le mie orecchie, c'è molto più di quanto pensi... molto di più.
Ti sembra poco? Allora vuol dire che non ne capisci abbastanza.
Shhhh... fatti più attento e impara.

Io sono il Caracal, Animale di Potere e Totem e ti porto la quieta e ferrea consapevolezza di potercela fare quando il tempo sarà maturo.


Frase di Potere del Caracal, Animale di Potere e Totem: Oh sì, il tempo verrà e io sarò lì, pronto.

lunedì 8 dicembre 2014

Meditazione e Cammino di Potere preda e predatore

Meditazione e Cammino di Potere preda e predatore

Meditazione e Cammino di Potere preda e predatore


Meditazione e Cammino di Potere preda e predatore con due Animali di Potere e Animali Totem a sorpresa.


Una Meditazione e Cammino di Potere è un itinerario di crescita personale che si dispiega grazie all'incontro con uno o più Animali di Potere e Animali Totem nella meditazione «Giardino Segreto».


La vita è un articolato gioco di prede e predatori.
Le prede insegnano la prosperità, quando e dove piantare il seme perché la pianta cresca rigogliosa, i predatori insegnano la sfida del giusto momento per cogliere il frutto.
Se nessuno pianta nulla cresce, se nessuno gode del frutto questo va sprecato.
Le prede devono moltiplicarsi, in questa forza all'espansione risiede la loro sopravvivenza, i predatori invece sono relativamente meno numerosi e la loro conservazione sta tutta nella competizione vittoriosa con le abilità delle prede.
Le prede si nutrono grazie alla terra e i predatori grazie alle prede in un continuo scambio di vita, tutto è correlato, si manifesta semplicemente in maniera differente.
Anche nella nostra vita si alternano fasi in cui piantare e fasi in cui raccogliere e persino periodi in cui fare entrambe le cose ma in ambiti diversi.
Per questo motivo meglio circoscrivere il più possibile il settore in cui si desidera un aiuto dagli Animali di Potere e Animali Totem.
Pensiamo a una domanda a cui vorremo proprio ricevere una risposta, ripetendola dentro di noi, più l'enunciato del quesito è chiaro e circoscritto e meglio sarà fissato l'intento.
L'esercizio è in due parti, da svolgersi anche separatamente in tempi diversi.
Ripetendo a mente la nostra domanda iniziamo la meditazione «Giardino Segreto», una volta rilassati e ricettivi nel nostro luogo speciale chiediamo gentilmente che si presenti l'Animale di Potere che meglio ci può aiutare a trovare la risposta al nostro quesito.
Quando si fa avanti salutiamolo e facciamo conoscenza con tutti e sei i sensi, osserviamolo, studiamolo, sentiamo come cerca di aiutarci a dipanare la questione che ci angustia.
È un predatore o una preda?
Dove vive?
Come si comporta?
Quali sono i suoi punti di forza e le sue debolezze?
Come può la sua forza insegnarci cosa fare?
Come può la sua debolezza farci da monito?
Questa è la prima parte dell'esercizio, quando ci siamo fatti un'idea chiara o anche solo di massima ringraziamo l'Animale di Potere e congediamolo.
Ora è il momento di invitare l'altra metà della... risposta.
Se si è presentato un predatore, chiediamo gentilmente che si faccia avanti la sua preda prediletta o viceversa.
Se non sappiamo qual'è la preda o il predatore corrispondente possiamo concludere la meditazione «Giardino Segreto» e informarci per poi completare in un secondo tempo l'esercizio, sempre nella meditazione «Giardino Segreto».
Quando finalmente ci troviamo di fronte all'altra metà della soluzione al nostro interrogativo, facciamo conoscenza anche con questo Animale di Potere complementare all'altro.
Senza predatori le prede si moltiplicherebbero troppo sino a finire le risorse, senza prede i predatori morirebbero di fame.
Preda e predatore sono le due facce della stessa medaglia che si chiama vita.
Tutti siamo prede e predatori, anche se ci piace pensare altrimenti.
Capire questo gioco di ruoli può aiutarci a vivere meglio e risolvere con maggiore efficacia i nostri problemi.
Quando vogliamo concludere la seconda parte dell'esercizio, ringraziamo e salutiamo il secondo Animale di Potere, possiamo restare a piacere a riflettere ancora un po' nella meditazione «Giardino Segreto» o porre fine alla meditazione.
Possiamo tornare quando vogliamo nella meditazione «Giardino Segreto» per chiarirci le idee, magari invitando entrambi gli Animali di Potere per assisterci.
La preda conosce il suo predatore, per sfuggirgli, il predatore conosce la sua preda per acchiapparla.
Ci sono punti in comune tra prede e predatori, almeno tante quante sono le differenze.
La nostra risposta viene da entrambi, viene dalla danza per la vita tra tutti e due.
Quest'esercizio serve proprio per imparare a non stare fermi ma muoversi con la vita.

sabato 22 novembre 2014

Meditazione e Cammino di Potere specchio

Meditazione e Cammino di Potere specchio


Meditazione e Cammino di Potere specchio

 

Meditazione e Cammino di Potere specchio con due Animali di Potere e Animali Totem a sorpresa.


Una Meditazione e Cammino di Potere è un itinerario di crescita personale che si dispiega grazie all'incontro con uno o più Animali di Potere e Animali Totem nella meditazione «Giardino Segreto».



Per quest'esercizio servono curiosità, umiltà e un problema, il terzo ingrediente è facilmente reperibile nella vita d'ognuno.
Fissiamo bene a mente, ripetendolo in forma di frase negativa, il problema che ci affligge, per esempio: «sono demotivato, non ho voglia di fare niente»;  allo stesso tempo però iniziamo a pensare a come vorremmo essere o sentirci se non avessimo più quel problema ad angustiarci e cerchiamo una frase positiva che rappresenti quel cambiamento che auspichiamo: «la vita mi appassiona, ribollo di voglia di fare!»
Iniziamo la meditazione «Giardino Segreto» continuando a ripeterci la frase negativa.
Quando siamo ben rilassati e ricettivi chiediamo gentilmente che un Animale di Potere che ci rappresenti nella situazione che viviamo si faccia avanti.
Quell'Animale di Potere che farà capolino ci farà da Specchio, con la sua vita, il modo di fare e comportarsi, i suoi limiti e persino con il suo aspetto.
Facciamo conoscenza con tutti e sei i sensi.
La curiosità serve per mettersi alla prova in modo inaspettato, con un sano divertimento, l'umiltà invece aiuta ad accettare quello che viene per quello che è, cioè qualcosa che una volta compreso possiamo dipanare e cambiare.
Quando ci siamo fatti un'idea chiara di come quell'Animale di Potere possa rispecchiarci, lo ringraziamo e lo lasciamo andare mentre principiamo a ripetere a mente la frase positiva.
È meglio non crucciarsi troppo, quanto basta per farsi un'idea del primo Animale di Potere e poi di seguito passiamo alla seconda frase, quella positiva, mentre chiediamo ancora una volta gentilmente che un secondo Animale di Potere si faccia innanzi per aiutarci a cambiare divenendo ciò che speriamo.
Cerchiamo di fare conoscenza anche con questo nuovo Animale di Potere, sentendo con tutti e sei i sensi.
Una volta presa confidenza anche con questo secondo Animale di Potere facciamoci qualche domanda.
Quali sono le differenze tra il primo e il secondo Animale di Potere?
Hanno qualcosa in comune?
Vivono in ambienti in cui possono incontrarsi o sono totalmente sconosciuti l'uno all'altra?
C'è qualcosa d'ognuno di loro in me?
Potrebbe esserci?
Cosa voglio lasciare andare dal primo e prendere dal secondo per poter trasformare il mio problema?
E via discorrendo, qualsiasi cosa ci passi per la mente e possa aiutarci a comprendere meglio.
Potremmo invitare anche il primo Animale di Potere a tornare per meglio riflettere tutti insieme, prendiamoci il tempo che serve.
Non c'è bisogno di conoscere a menadito tutti i significati simbolici degli Animali di Potere per farsi un'idea perché non è tanto il significato generale che ci interessa quanto il significato ben particolare che diamo noi a quegli Animali di Potere.
Ognuno di noi ha una seppur vaga idea di come sia quell'animale in natura e quali possano essere le sue doti e virtù, tanto basta per iniziare.
Se la curiosità persiste ben venga l'informarsi meglio e imparare qualcosa in più.
Ora tocca decidere cosa portare con noi finita la meditazione perché la seconda frase, quella positiva, diventi la nostra nuova realtà, poi ringraziamo gli Animali di Potere accomiatandoci, ponendo fine alla meditazione «Giardino Segreto».
Possiamo sempre tornare per lavorare ancora un po' su noi stessi.
Vien da ridere quando ci sentiamo leoni e ci scopriamo gazzelle o viceversa, gli Animali di Potere possono fare le veci di un buon amico che ci ascolti e ci dia un altro punto di vista per vedere la nostra situazione e magari una soluzione alternativa a quella che noi a volte fatichiamo a trovare.

sabato 8 novembre 2014

Recensione al libro di "John Matthews - Sciamanesimo Celtico"

Recensione al libro di "John Matthews - Sciamanesimo Celtico"


Recensione al libro di "John Matthews - Sciamanesimo Celtico"
















Prezzo di copertina: € 22
L'Età dell'Acquario Edizioni

Quarta di copertina

Lo sciamanesimo, probabilmente la più antica disciplina spirituale di cui si ha conoscenza, è l'eterna arte di vivere in armonia con la creazione.
Lo sciamanesimo celtico deriva dalla tradizione nativa del Nord-Ovest europeo, ma il contributo che i Celti hanno portato alla tradizione sciamanica universale è stato per lo più trascurato. Matthews illustra in queste pagine le tecniche e i metodi di un sistema di lavoro interiore valido universalmente, qualunque siano la nostra religione o il nostro orientamento spirituale, e li confronta con gli insegnamenti dei nativi americani, australiani e siberiani con cui esso condivide alcuni elementi.
Matthews presenta un programma vario e articolato di auto-apprendimento, indispensabile per coloro che sono interessati alla mitologia celtica e all'esoterismo di origine occidentale.

Recensione al libro di "John Matthews - Sciamanesimo Celtico"


«Sono ben consapevole che lo sciamanesimo non può essere insegnato, specialmente attraverso la parola scritta. La cosa migliore è trasmettere un po' di conoscenza del mondo in cui vive lo sciamano...» (pag 29)
John Matthews è onesto sin dall'inizio ed è davvero affascinante l'atmosfera di racconti, miti e leggende del mondo celtico di Gran Bretagna ed Irlanda che si trova in questo libro.
Nell'arco della lettura vengono presentati ben trenta esercizi, che sono meditazioni guidate che fanno riferimento al folklore celtico.
L'argomento è ben conosciuto dall'autore, che è sicuramente competente in materia, ma è una ricostruzione, più o meno plausibile, tratta da vari frammenti e questo sinceramente pesa insieme al sapore di broda magica che si sente.
Vale la pena leggerlo per l'interessante ricostruzione del mondo celtico ma ho i miei dubbi che sia «sciamanesimo celtico».
L'Editore ha tenuto a ricordare che i celti vissero anche in Italia.
Si può acquistare su Il Giardino dei Libri: John Matthews - Sciamanesimo Celtico o su Amazon: John Matthews - Sciamanesimo Celtico.

Indice

Prefazione dell'editore alla prima edizione italiana (pag 5)
I Celti in Italia di Riccardo Taraglio (pag 7)

SCIAMANESIMO CELTICO
Introduzione al mondo dello sciamano (pag 15)

PARTE PRIMA. TEORIA
1 Riscoprire i sensi (pag 35)
2 Orientamento (pag 65)
3 Compagni di potere (pag 91)
4 L'incontro con gli esserei luminosi (pag 119)
5 Il grande viaggio (pag 141)

PARTE SECONDA. PRATICA
6 Crescita dei semi di luce (pag 177)
7 Guarire la Terra e il Sé (pag 209)
8 Le chiavi della divinazione (pag 243)
9 Miti (pag 265)

Appendice 1: La collina del mondo (pag 283)
Appendice 2: Il bosco della conoscenza (pag 289)
Bibliografia (pag 293)

giovedì 6 novembre 2014

Coltivare il rapporto con un Animale di Potere e Totem


Coltivare il rapporto con un Animale di Potere e Totem

 

Coltivare il rapporto con un Animale di Potere e Totem


Come si coltiva il legame con un Animale di Potere e Totem?
In una parola: personalmente.
Lo Sciamanesimo non richiede un atto di fede ma un atto di coraggio.
L'esperienza personale è fondamentale, niente può sostituirla.
Indicazioni, suggerimenti e quant'altro servono solo a stimolare l'interesse, l'esperienza diretta diviene in breve tempo l'unica guida affidabile.
Non c'è bisogno di diventare Sciamani per trarre giovamento dalle pratiche sciamaniche, né più né meno come non è necessario diventare buddisti per trarre vantaggio dalla meditazione Zen.
La pratica forse non rende perfetti ma di certo rende migliori e fare con lo spirito colma e arricchisce.
Se da una parte inventare un modo personale per rinforzare il nesso con un Animale di Potere e Totem è fondamentale dall'altra qualche suggerimento iniziale può giovare.
La meditazione «Giardino Segreto» è un buon punto di partenza, sia per incontrare un Animale di Potere o il proprio Animale Totem, sia per interagire con lui più e più volte.
Questa meditazione offre un luogo ideale e confortevole dove possiamo rilassarci, ricaricarci e soprattutto giungere ad uno stato di attenzione e ricettività che ci permetta di fare esperienza con gli Animali di Potere.
È meglio partire con la conoscenza del proprio Animale Totem. Questo legame, che è il più forte ci aiuta anche a sviluppare la sintonia con altri Animali di Potere, perché apre la porta a quel tipo di esperienza e di energia.
Sentire con tutti i sensi, compreso il sesto, un Animale di Potere nella meditazione «Giardino Segreto» ci porta a conoscerlo e ad avvicinarci sempre di più.
Una volta terminata la meditazione dobbiamo però portare quest'Animale di Potere nella nostra vita di tutti i giorni.
Informandoci su com'è fatto l'animale vero e proprio, dove vive, come si comporta. Possiamo leggere articoli che ne parlano, guardare documentari, qualsiasi cosa che ci possa far capire un po' di più su di lui.
La stessa cosa vale per quell'animale inteso però come Animale di Potere, si trovano diversi libri sull'argomento e anche su internet ci sono molti siti che ne parlano.
Se si conosce l'inglese le fonti d'informazione, che in genere sono l'originale, si moltiplicano.
Questo per quanto riguarda la testa, per coltivarlo nel cuore invece possiamo immaginarlo vicino a noi, invitarlo a fare qualcosa insieme, una passeggiata per esempio.
Nello Sciamanesimo per coltivare l'amicizia con un Animale di Potere si «danza» quell'animale, si offrono cibi e bevande in suo onore.
Qui torniamo al «personalmente» dell'inizio, sta a noi trovare il modo per creare un solido e duraturo legame, vivendo insieme.
Già solo con la meditazione «Giardino Segreto», chiedendo gentilmente a un Animale di Potere di presentarsi possiamo fare molta esperienza diretta.
Possiamo scegliere un Animale di Potere che ci piace, chiedere che venga a noi quello che più ci può aiutare a risolvere un problema o a vivere questa particolare fase della nostra vita.
Possiamo creare un gruppo di Animali di Potere che ci assista nelle traversie della vita.
Sperimentando le possibilità che vengono dall'intuizione e anche dalla curiosità che porta a cercare nuove informazioni si può fare molta strada.
Non c'è un modo giusto, c'è solo il modo giusto per noi, l'esperienza di altri ci serve da ispirazione ma un po' di strada dobbiamo farla... personalmente.

mercoledì 5 novembre 2014

Animali di Potere e Potere

Animali di Potere e Potere


Animali di Potere e Potere


C'è un Potere immediato e uno mediato.
Si rompe il rubinetto dell'acqua, se sono capace di ripararlo ho il potere immediato di risolvere il problema, altrimenti ho il potere mediato di chiamare l'idraulico perché lo risolva per me.
Il Potere immediato è legato indissolubilmente alle nostre capacità, cioè ciò che sappiamo fare, e viene rinforzato e affinato dalla pratica.
È un potenziale che ci portiamo dentro, ed è correlato sia a capacità pratiche che interiori.
Se sappiamo riparare il rubinetto dell'acqua ma ci facciamo prendere dal panico perché si sta allagando casa di certo non riusciremo ad affrontare al meglio il problema.
Il Potere mediato viene dalle relazioni che siamo stati capaci di coltivare nel tempo.
Se chiamo un idraulico a caso prendendo il numero dalle pagine gialle sarà ben diverso che chiamare il mio idraulico di fiducia che conosco da anni.
Il Potere che ci offrono gli Animali di Potere e Animali Totem è sia immediato che mediato, i due tipi spesso si fondono e confondono, ma soprattutto si rinvigoriscono l'un l'altro.
Gli Animali di Potere ci aiutano a sviluppare le nostre qualità latenti, fanno da specchio a queste doti potenziali e ci mostrano come coltivarle, in questo sono simili a dei mentori.
Hanno però anche la capacità di correre subito in nostro aiuto, sostenendoci e spalleggiandoci con la loro energia, proteggendoci e confortandoci con la loro forza.
Ogni Animale di Potere porta con sé infinite sfaccettature d'insegnamento, lo stesso Animale di Potere può insegnarci oggi una cosa e in seguito tutt'altra.
Approfondire e coltivare il rapporto con un Animale di Potere e Totem significa divenire più sensibili sia alle lezioni che si possono imparare, sia allo scambio energetico che si stabilisce.
Potere mediato e immediato si rinforzano vicendevolmente perché se da una parte crescono le nostre capacità grazie alle lezioni apprese, dall'altra cresce anche la relazione energetica con l'Animale di Potere e quindi la forza del legame con cui ci può sostenere.
Esistono davvero?
Che siano delle nostre proiezioni mentali o meno, forniscono comunque ottimi spunti di riflessione e di miglioramento personali.
Se da quest'«idea» traiamo giovamento e riusciamo a riprendere consapevolezza di recondite ricchezze, perché no?
Vale ciò che funziona, che può cambiare da persona a persona, ma già capire che non siamo orfani in questo mondo e che altresì non abbiamo nessun diritto di tiranneggiarlo sicuramente aiuta noi e chi ci sta intorno a vivere meglio: uomini, animali, piante, cose.
Se tutto è «animato» tutto ha valore, se non si vede con gli occhi non è detto che non esista: l'amore non si vede ma ti cambia la vita.

sabato 1 novembre 2014

Animale Totem


Animale Totem













Animale Totem


Un Animale di Potere ci accompagna per tutta la vita, è il nostro Animale Totem.
In antropologia, un Totem è un'entità naturale o soprannaturale che ha un significato simbolico particolare e speciale per una singola persona o clan o tribù, al quale ci si sente legati per tutta la vita.
Il nostro Animale Totem ci scorta e guida per tutto l'arco dell'esistenza, in un continuo scambio ed arricchimento di significati, emozioni ed energie.
È un po' la versione sciamanica dell'Angelo Custode.
L'Animale Totem è un Animale di Potere, semplicemente è l'Animale di Potere a cui siamo più legati. Nelle culture sciamaniche addirittura si dice che la rottura di questo legame porti a un grave malessere che può sfociare persino nella morte, d'altro canto se invece il rapporto con il nostro Animale Totem è vivo e prospero nulla di male ci può accadere.
Per incontrare il proprio Animale Totem si può usare la meditazione per l'incontro con un Animale di Potere basta semplicemente fissare nella mente l'intenzione di ritrovarlo nella meditazione «Giardino Segreto» ripetendo a mente o a voce alta: «per favore mio Animale Totem presentati».
Gentilezza e fiducia porteranno sicuramente a una bella riunione.
Questo legame così importante va onorato e rispettato, prendendo magari spunto da questi suggerimenti su come coltivare il rapporto con un Animale di Potere e Totem.

venerdì 31 ottobre 2014

Recensione al libro di "Selene Calloni - Iniziazione allo Yoga Sciamanico"

Recensione al libro di "Selene Calloni - Iniziazione allo Yoga Sciamanico"

Viaggio ai confini tra lo spazio e il nulla

Recensione al libro di "Selene Calloni - Iniziazione allo Yoga Sciamanico"


















Prezzo di copertina € 9,50
Edizioni Mediterranee

Quarta di copertina

Lo Yoga sciamanico nasce dall’incontro tra lo Yoga e le tradizioni sciamaniche. L’autrice ci introduce in questa disciplina attraverso il racconto della propria iniziazione analizzando i principi dello Yoga e dello sciamanesimo.
Il fascino dell’esperienza vissuta si unisce così all’esposizione pratica: lo Yoga sciamanico ci consente di viaggiare nei nostri centri energetici (chakra) e di cogliere la natura dell’estasi sciamanica, o volo sciamanico, rivelandone le tecniche.
Il volo sciamanico è uno stato di coscienza ampliata nel quale possiamo riunirci alle fonti del sapere spontaneo e sperimentare le diverse pratiche iniziatiche che ci inducono un nuovo e più felice rapporto con la materia e la vita.

Recensione al libro di "Selene Calloni - Iniziazione allo Yoga Sciamanico"


L'ho comprato incuriosito dallo strano accostamento tra Yoga e Sciamanesimo e l'ho letto con piacere in un paio di giorni.
La storia personale vissuta dall'autrice in Sri Lanka fa da filo conduttore per tutto il libro introducendo mano a mano i vari concetti esposti e gli esercizi veri e propri.
La scrittura è scorrevole e gradevole, si sente la commozione privata per alcune vicende narrate, ma soprattutto la commistione dei due generi funziona bene e da diversi spunti di riflessione e anche di pratica.
Cito solo, per non togliere il piacere della lettura, il viaggio sciamanico nei Chakra usando come entrata un tunnel con il colore del Chakra specifico per andare a incontrare: 1°-2° Chakra, il bambino interiore, gli spiriti della natura e lo spirito animale, lo spirito primitivo, 3° Chakra, lo spirito magico, 4° Chakra, lo spirito romantico, il genio, il maestro, 5° Chakra, spirito del drago, 6° Chakra, lo spirito dell'aquila, 7° Chakra, lo spirito del silenzio.
Mi è piaciuto che l'autrice presentasse ogni esercizio diviso in preparazione, atteggiamento interiore ed esperienza, rende l'esposizione molto chiara.
Ho apprezzato anche l'utilizzo di diversi tipi di respirazione e posizioni del corpo per indurre i leggeri stati di trance necessari agli esercizi come pure la precisazione che nei viaggi sciamanici si è in uno stato di leggera trance.
È un libro interessante, particolare perché usa tecniche Yoga per le pratiche sciamaniche, lo consiglio a chi sia interessato allo Sciamanesimo in generale.
(Il titolo è un po' fuorviante, non si viene iniziati ad alcunché, è solo la collana che si chiama così «Iniziazione», meglio precisare...)
Citazione: pag 39 «Io mi dico spesso: se vuoi qualcosa che non hai, forse devi fare qualcosa che non hai mai fatto prima.»
Questa frase mi è piaciuta un bel po'.
Si può acquistare su Il Giardino dei Libri: Selene Calloni - Iniziazione allo Yoga Sciamanico o su Amazon: Selene Calloni - Iniziazione allo Yoga Sciamanico.

Indice

Capitolo I (pag 7)                                           
Lo Yoga Sciamanico (pag 11)
Lo sciamano guaritore (pag 13)
Lo sciamano psicopompo (pag 17)
la trance sciamanica (pag 20)
Le pratiche per la guarigione (pag 23)
Il rituale di guarigione dei costituenti dell'essere (pag 27)

Capitolo II (pag 37)
Lo sciamano re, folle, illuminato (pag 39)
Lo sciamano vate e guida spirituale (pag 40)
Lo sciamano poeta dell'anima (pag 40)
Channelling attraverso i Chakra, dialogo con le forze che abitano i nostri centri energetici     (pag 41)

Capitolo III (pag 51)
Lo sciamano mago entusiasta (pag 53)
Lo sciamano viaggiatore dei mondi (pag 55)
Lo sciamano cacciatore di sogni (pag 56)
La canoa sciamanica (pag 57)
La caccia all'anima nel mondo dei sogni (pag 60)

Capitolo IV (pag 67)
La porta del ricevere (pag 69)
Il rituale del Nyasa (pag 73)
Il rituale della prosperità (pag 76)

Capitolo V (pag 81)
Lo sciamano danzatore (pag 85)
Il risveglio della Kundalini nella danza sciamanica (pag 86)
La pratica per la guarigione dello spirito animale (pag 89)

Capitolo VI (pag 91)
Lo sciamano immortale (pag 92)
Il rituale della rinascita mistica (pag 93)
Il rituale del sole nero (pag 97)

Capitolo VII (pag 101)
Lo sciamano femmina e maschio (pag 103)
La meditazione a Stella (pag 105)

Capitolo VIII (pag 109)
Lo sciamano mistico amante (pag 110)

Capitolo IX (pag 113)
I riti della non-esistenza (pag 114)
Yoga Sciamanico ed ecologia profonda (pag 119)
Gli oracoli del giorno e della notte (pag 120)
Il Nyasa dei suoni (pag 123)
Il Guru Yoga (pag 128)
Il processo dell'ecologia profonda (pag 129)
(Fine pag 130)

mercoledì 29 ottobre 2014

Meditazione e Cammino di Potere per cambiare in meglio usando il dolore

Meditazione e Cammino di Potere per cambiare in meglio usando il dolore


Meditazione e Cammino di Potere per cambiare in meglio usando il dolore

 

Meditazione e Cammino di Potere per cambiare in meglio usando il dolore con lo Scorpione Giallo, Animale di Potere e Totem.

 

Una Meditazione e Cammino di Potere è un itinerario di crescita personale che si dispiega grazie all'incontro con uno o più Animali di Potere e Animali Totem nella meditazione «Giardino Segreto».


Il dolore è uno stimolo, un richiamo all'attenzione e alla responsabilità, ci avverte che c'è qualcosa che non va.
Possiamo ignorarlo e sperare che se ne vada oppure possiamo ascoltare ciò che ha da dirci.
In realtà non è possibile che la situazione muti senza nessun cambiamento e se dobbiamo cambiare la scelta più sensata è cambiare in meglio.
Tutto inizia assumendosi la responsabilità di dove siamo, fin lì ci siamo arrivati con le nostre gambe, per quanto ci piaccia pensare diversamente abbiamo sempre avuto scelta.
Lo Scorpione giallo, Animale di Potere e Totem porta dolore, ma quella sofferenza ha un senso, non è fine a se stessa.
Fa male capire che siamo noi gli unici artefici e carnefici della nostra vita.
È un dolore che lo Scorpione giallo, Animale di Potere e Totem costringe a vivere sino in fondo, senza sconti, ma una volta che ci siamo assunti la responsabilità del nostro dolore guadagniamo anche un dono: la libertà.
La vera domanda non è più: come sono arrivato qui? ma: ora dove voglio andare?
Le energie e il tempo a nostra disposizione non cambiano ma cambia come li usiamo, se usiamo energie e tempo per migliorare la nostra vita ne avremo naturalmente meno per farci del male.
Per usare il dolore per cambiare al meglio bisogna scegliere responsabilmente dove si vuole davvero andare e... iniziare a camminare.
Niente maratone, basta un passo alla volta e si va ovunque.

Frase di Potere della Meditazione e Cammino di Potere per cambiare in meglio usando il dolore: faccio un piccolo passo per un grande viaggio.

martedì 28 ottobre 2014

Meditazione e Cammino di Potere per realizzare un obbiettivo

Meditazione e Cammino di Potere per realizzare un obbiettivo


Meditazione e Cammino di Potere per realizzare un obbiettivo 


Meditazione e Cammino di Potere per realizzare un obbiettivo con il Falco Pellegrino, Animale di Potere e Totem.


Una Meditazione e Cammino di Potere è un itinerario di crescita personale che si dispiega grazie all'incontro con uno o più Animali di Potere e Animali Totem nella meditazione «Giardino Segreto».

Il Falco pellegrino ha alcune straordinarie caratteristiche che lo rendono un prezioso alleato nella realizzazione di un obbiettivo.
È un cacciatore abilissimo, un predatore alfa per di più, cioè un animale che arrivato all'età adulta non deve temere nessun altro nell'ambiente in cui vive.
Nonostante le sue «modeste» dimensioni è sempre stato grandemente ammirato per l'agilità, la velocità e la sua innata bravura nel volo e nella caccia.
Si porta in posizione dominante per scrutare l'intorno, prende la sua distanza.
Ha vista acutissima, circa dieci volte superiore a quella di un uomo, e ha anche la capacità di mantenere la messa fuoco in movimento.
Una volta fissato un bersaglio non lo molla più sino a quando arriva il momento dell'azione.
Tanto sono forti i sui battiti d'ala quanto le sue picchiate divengono impareggiabili, niente in natura è tanto veloce, preciso e potente.
Una volta maturato l'intento, prima gli occhi, infine gli artigli fanno saldamente sua la meta.
Il Falco pellegrino porta con sé la visione, la distanza per poter vedere davvero, capire e decidere con precisa cognizione di causa, da lì fissa e matura il tempo e la forza necessarie per lanciarsi ad afferrare ciò che ha già fatto suo dentro di sé.
Il Falco pellegrino aiuta nella scelta dell'obbiettivo, non di una cosa da poco, ma di qualcosa che «porti lontano» tanto da meritare d'essere prima ammirato proprio da lungi.
Scelto il traguardo matura la concentrazione per continuare a fissare il proposito nel moto suo e dello scopo.
Il Falco pellegrino vede davvero, fissa letteralmente decidendo il suo intendimento e al momento giusto si lancia senza esitazione a velocità vertiginosa.
È così che il Falco pellegrino accompagna lungo il Cammino di Potere per la realizzazione di un obbiettivo: fissandolo saldamente nell'intento sino a quanto giunge il giusto tempo per artigliarlo con decisione.

Frase di potere della Meditazione e Cammino di Potere per realizzare un obbiettivo: divento ciò che aspiro.

sabato 25 ottobre 2014

Meditazione e Cammino di Potere per fiorire nel deserto


Meditazione e Cammino di Potere per fiorire nel deserto
















 

Meditazione e Cammino di Potere per fiorire nel deserto

 

Meditazione e Cammino di Potere per fiorire nel deserto con: 

  1. Topo delle piramidi, Animale di Potere e Totem

  2. Vipera cornuta, Animale di Potere e Totem

  3. Falco pellegrino, Animale di Potere e Totem

  4. Scorpione giallo, Animale di Potere e Totem

  5. Volpe del deserto, Animale di Potere e Totem.

     

Una Meditazione e Cammino di Potere è un itinerario di crescita personale che si dispiega grazie all'incontro con uno o più Animali di Potere e Animali Totem nella meditazione «Giardino Segreto».

 

Questa Meditazione e Cammino di Potere insegna come fiorire nel deserto.
È un itinerario interiore che mischia prede e predatori: il Topo del deserto viene predato dalla Vipera cornuta del deserto, dal Falco pellegrino e dalla Volpe del deserto, lo Scorpione giallo è un predatore ma viene a sua volta predato dalla Volpe del deserto.
Il Topo delle piramidi, la Vipera cornuta del deserto, lo Scorpione giallo e la Volpe del deserto sono animali prettamente del deserto del Sahara e sono accomunati dalla capacità di saper vivere in un ambiente estremamente ostile.
Il Falco pellegrino è diffuso praticamente ovunque ma sfiora appena il deserto.
Il Topo delle piramidi è pauroso perché è una preda prediletta.
La Vipera cornuta del deserto e lo Scorpione oltre al veleno condividono una forte energia, a tratti nervosa e rabbiosa.
Il Falco pellegrino scruta, fissa, valuta, sceglie e si lancia in picchiata non lasciando scampo, ha la capacità di concentrare così tanto la sua forza da risultare implacabile.
La Volpe del deserto con la sua gioiosa voglia di stare al mondo sembra totalmente immune alle tribolazioni dell'ambiente inospitale in cui vive.
Questa Meditazione e Cammino di Potere sembra un'accozzaglia di energie e significati differenti ma... semplicemente rispecchia il caos della vita.
Si può fiorire anche nel deserto, si sa, ma come?
Il Topo del deserto insegna ad approntare con meticolosa e amorevole cura la nostra casa nel cuore.
La Vipera cornuta del deserto chiarisce in maniera aspra che abbiamo tutto il diritto di esistere, lezione che viene poi approfondita dallo Scorpione giallo che porta a capire che possiamo scegliere come essere e che gli unici cambiamenti che dobbiamo fare vengono da dentro, da nostre scelte, non da fuori, da altrui costrizioni nei nostri confronti.
Il Falco pellegrino porta la ferma concentrazione su uno scopo, fissa, decide e in un lampo pianta gli artigli.
Ancora lo Scorpione giallo da un senso al dolore, il malessere ci dice che c'è qualcosa che non va e che solo cambiando possiamo superarlo e stare bene.
Si arriva infine all'esuberante gioia di vivere della Volpe del deserto che è contenta... nel deserto.
Nello stesso luogo avverso del timoroso Topo delle piramidi, della rabbiosa Vipera cornuta del deserto e del velenoso Scorpione giallo, con le stesse difficoltà e privazioni, la Volpe del deserto è... felice.
Non cambia quello che c'è fuori, cambia quello che c'è dentro.
Preparata una bella dimora nel nostro cuore fatta di quanto di meglio abbiamo possiamo abilmente affrontare le traversie della vita.
Ci accompagna la forza della consapevolezza che siamo giusti così come siamo e che abbiamo il diritto di vivere a modo nostro.
La risolutezza con cui affrontiamo i problemi ci rende più sicuri e persino il dolore diviene un mezzo per forgiarci e trasformarci, cambiando per il meglio.
Ed ecco che ci si rende conto che ogni pezzo dentro di noi ha un senso e un valore e che ogni cosa che ci accade può arricchirci, allora possiamo davvero fiorire ovunque, persino nel deserto.

Frase di Potere della Meditazione e Cammino di Potere per fiorire nel deserto: sboccio nel deserto.

venerdì 24 ottobre 2014

Volpe del deserto, Animale di Potere e Totem


Volpe del deserto: Animale di Potere e Totem

Fennec, Volpe del deserto (Vulpes zerda)

Il fennec è una piccola volpe che abita nel deserto del Sahara.
È il più piccolo canide al mondo, pesa 1,5 kg ed è alto 30 cm e lungo 40 cm.
La coda è lunga 25 cm e le orecchie che raggiungono i 15 cm gli donano un ottimo udito e servono anche a disperdere il calore in eccesso.
Il suo pelo lo fa mimetizzare perfettamente nell'ambiente circostante, respinge i raggi del sole di giorno e conserva il calore di notte.
Le zampe sono coperte da uno spesso strato di pelo che le protegge dal calore della sabbia.
Scava profonde tane sotterranee con lunghe gallerie dove vive in gruppi di una dozzina di individui.
Di giorno riposa nel suo rifugio, riparandosi dal sole cocente e di notte esce per cacciare roditori, insetti, lucertole, uccelli, ma all'occorrenza si nutre anche di bacche e foglie.
Ricava l'acqua necessaria per vivere dalle sue prede.
È estremamente curioso, intelligente e vivace.
I nomadi lo chiamano "folletto del deserto" per la sua capacità di sparire di colpo.


Volpe del deserto, Animale di Potere e Totem


Io sono la Volpe del deserto, Animale di Potere e Totem, agile e invisibile percorro il deserto.
Sono piena di gioiosa energia, la vita non si ferma mai e nemmeno io.
Sono molto curiosa e intelligente.
La vita è bella per chi se la sa godere, anche nel deserto.
Ho una graziosa casa che condivido con un'allegra e chiassosa famiglia, è un bel posto, tutto nostro, al sicuro.
Basta poco per essere felici ma saper essere felici non è poca cosa, io lo so.
Io sono la Volpe del deserto, ora ci sono, ora... non più; tu non mi vedi ma io sì e ti osservo vigile.
Tutto mi intriga perché tutto è stimolante per me.
Oh sì, c'è davvero tanta roba interessante là fuori, basta prendersi la briga di fare un giro.
Io sono la Volpe del deserto e ti dico che non c'è sempre bisogno d'essere protagonisti nel grande spettacolo della vita, ma di certo è meglio partecipare piuttosto che stare a guardare.
Io sono la Volpe del deserto e vivo con passo sciolto e lieve.

Io sono la Volpe del deserto, Animale di Potere e Totem e ti dico che nella vita è meglio stare dentro piuttosto che fuori.


Frase di Potere della Volpe del deserto, Animale di Potere e Totem: gioisco della vita.

giovedì 23 ottobre 2014

Scorpione giallo, Animale di Potere e Totem


Scorpione giallo: Animale di Potere e Totem














Scorpione giallo (Leiurus quinquestriatus)

Lo scorpione giallo appartiene alla famiglia dei Butidi, ed è considerato il più velenoso degli scorpioni esistenti.
Misura circa 10 cm di lunghezza. È di colore giallo, presenta una coda sottile e si mimetizza bene nell'ambiente in cui vive, in genere si nasconde sotto le pietre.
È diffuso negli ambienti desertici del Nord Africa.
Si ciba di piccoli insetti, preda e viene anche predato da altri scorpioni.
Il suo veleno è un cocktail di neurotossine che immobilizza la preda mentre lo scorpione la mangia viva.
La sua puntura per l'uomo è estremamente dolorosa anche se non fatale.
Lo scorpione giallo è molto aggressivo e molto difficile da vedere perché si rintana in crepe del terreno o sotto rocce.
È un animale notturno, non ha buona vista, sente le vibrazioni e usa il tatto per muoversi e cacciare.


Scorpione giallo, Animale di Potere e Totem


Io sono lo Scorpione giallo, Animale di Potere e Totem e sono esattamente quello che voglio essere.
Il mio veleno porta sofferenza ma anche guarigione.
L'afflizione pungola al cambiamento e la trasformazione porta rinascita.
Io sono lo Scorpione giallo e distinguo solo bianco e nero, ma so sempre cosa scegliere.
Non ti rivolgere a me per le mezze misure, io pago sempre prezzo pieno.
Io sono lo Scorpione giallo e porto un'amara ma potente medicina.
Se stai bene come stai non hai bisogno di me, se non stai bene come stai puoi solo restare così o cambiare, non è possibile miglioramento senza un mutamento.
Il dolore che io porto ha un senso, una lezione e un dono.
Io sono lo Scorpione giallo e faccio pulizia, non è né un bene né un male, è spazio in più; se non vuoi più qualcosa che ti porti appresso, lascialo andare, se vuoi qualcosa di nuovo, fai spazio.

Io sono lo Scorpione giallo, Animale di Potere e Totem e ti dico che c'è un prezzo da pagare per essere come vuoi davvero essere, ma quel conto è equo e vale la pena di venire saldato.


Frase di Potere dello Scorpione giallo, Animale di Potere e Totem: porto dentro quello che voglio dentro e porto fuori quello che voglio fuori.

mercoledì 22 ottobre 2014

Falco pellegrino, Animale di Potere e Totem


Falco pellegrino: Animale di Potere e Totem














Falco pellegrino (Falco peregrinus)

Il falco pellegrino è un rapace della famiglia dei Falconidi e si trova in quasi in tutto il mondo.
La testa nera che sembra un cappuccio gli è valsa il nome di «pellegrino», il piumaggio varia di colore a seconda della sottospecie e va dal blu, al marrone, al grigio.
Ha una lunghezza che arriva a mezzo metro e un'apertura alare di poco più di un metro.
Il peso arriva sino a un chilo. Le femmine sono più grandi dei maschi.
Il falco pellegrino ha un volo potente e preciso, in orizzontale vola a poco più di 100 km/h, ma in picchiata diviene il più veloce animale vivente raggiungendo quasi i 400 km/h.
Il falco pellegrino è un superpredatore ed è in grado di attaccare le prede a mezz'aria.
Nella caccia cerca spazi aperti per poter manovrare meglio e si porta in alto, in posizione dominante, poi si abbatte in picchiata e colpisce con gli artigli la preda che viene poi finita col becco che ha uno speciale intaglio che gli permette di uccidere le prede spezzando loro le vertebre cervicali del collo.
Il falco pellegrino si nutre principalmente di uccelli, non caccia quasi mai a terra e mai animali terrestri.
È una vera e propria macchina perfetta, fatta per la velocità e per uccidere.


Falco pellegrino, Animale di Potere e Totem


Io sono il Falco pellegrino, Animale di Potere e Totem e sono il maestro dell'intendimento.
L'ispirazione porta in alto e così, sovrastando, si può scrutare e scandagliare la propria vita.
Io decido e fisso saldo, risoluto non conosco dubbio.
La mia fermezza nello scagliarmi è impareggiabile, l'ebrezza inaudita e l'energia inarrestabile mi colmano, plasmano e tendono sino allo spasimo, non c'è spazio per nient'altro.
Sono pienamente conscio e giustamente fiero delle mie capacità e le uso senza risparmio.
La velocità è il mio martello, gli artigli la mia incudine, io sono il Falco pellegrino e forgio il mio destino.
Il mio intento è incrollabile, non conosco distrazione.
I miei artigli possono afferrare qualsiasi cosa.
La giusta distanza diviene velocità per colpire con inimmaginabile potenza.
Non c'è sollecitazione a cui non possa resistere pur di raggiungere il mio obbiettivo.
Io sono il Falco pellegrino e mi abbatto come un fulmine dall'alto.

Io sono il Falco pellegrino, Animale di Potere e Totem e ti porto il giusto distacco per vedere lucidamente e la salda risolutezza per seguire fino in fondo il tuo scopo.


Frase di Potere del Falco pellegrino, Animale di Potere e Totem: prendo ispirazione in alto e poi piombo con forza nella vita.

martedì 21 ottobre 2014

Vipera cornuta, Animale di Potere e Totem


Vipera cornuta del deserto: Animale di Potere e Totem














Vipera cornuta del deserto (Cerastes cerastes)

La vipera cornuta del deserto è il più grande e letale serpente del Sahara ed è di gran lunga l’animale più temuto dalle tribù nomadi; gode di una sinistra fama in tutta l'area in cui vive.
È lunga circa mezzo metro, ha una testa larga e piatta con due corna sopra gli occhi dalle pupille verticali, il corpo è robusto e si assottiglia verso la coda.
Ha scaglie carenate e una colorazione che va dal marrone al rosso, giallo e grigio, con macchie lungo il dorso; si nasconde perfettamente nella sabbia ed è un pericolo costante e improvviso.
Si sposta con una torsione laterale che offre una minima aderenza alle sabbie roventi.
Può vivere sino a 15 anni.
È un animale notturno che passa le ore calde sotto la sabbia, all’ombra.
Il mimetismo e l’immobilità sono il suo forte.
D’indole è abbastanza nervosa ed iraconda e non esita a mordere.
Si nutre di piccoli roditori e insetti che immobilizza iniettando il suo veleno.
Sopporta bene lunghi periodi di digiuno.
Il morso della Vipera Cornuta del deserto ha 13 differenti tossine che possono variare in base alla posizione geografica del rettile ed avere gravi conseguenze per l'uomo, un suo morso arriva ad uccidere persino un dromedario.


Vipera cornuta, Animale di Potere e Totem


Io sono la Vipera cornuta, Animale di Potere e Totem e vivo a modo mio.
Ho diritto di esistere, sia ben chiaro.
Io ci sono, te lo devi ricordare.
Nodosa e contorta sprofondo e preparo l'agguato.
Immobile coltivo il mio veleno, la mia calma è apparente.
Tutti abbiamo del veleno dentro, io non lo nascondo e lo uso quando è necessario.
L'invisibilità è il mio potere.
Io sono la Vipera cornuta e se disturbata ferisco, il mio morso colpisce fulmineo dal nulla.
Le mie corna sono antenne.
Silente percepisco ogni granello intorno a me.
Lascio entrare ogni cosa mentre covo e rinfocolo la mia reazione.
Io sono la Vipera cornuta e ci sono anche se non mi vedi.
Io sono la Vipera cornuta e mi sentirai quando vorrò farmi sentire, oh sì se mi sentirai... mi sentirai e ti ricorderai di me da lì in poi.

Io sono la Vipera cornuta, Animale di Potere e Totem e ti porto una scudisciata di energia d'incontro.


Frase di Potere della Vipera cornuta, Animale di Potere e Totem: ho tutto il diritto di esistere e vivere a modo mio.

lunedì 20 ottobre 2014

Topo delle piramidi, Animale di Potere e Totem



Topo delle piramidi: Animale di Potere e Totem
Topo delle piramidi (Jaculus jaculus)

Il topo delle piramidi è un roditore che vive in Africa, nel Sahara.
Il corpo è lungo una decina di centimetri ed ha il pelo arancio sul dorso che schiarisce poi verso la parte inferiore, la coda misura più di venti centimetri con un ciuffo di peli all'estremità, serve sia per bilanciamento nella corsa e nel salto che per dissipare il calore.
Ha grandi orecchie, anch'esse utili per disperdere il calore, ma che soprattutto gli donano un udito tanto fine da poter localizzare attraverso il suono la posizione degli insetti.
Le zampe posteriori sono lunghe e molto più sviluppate di quelle anteriori, che vengono usate solo per scavare.
Si sposta saltando a grande velocità sul suolo sabbioso, arriva ad effettuare balzi di un metro di altezza e addirittura tre in lunghezza, ed è capace, usando la coda come timone, di cambiare direzione dopo ogni balzo.
Tutto il suo corpo si è adattato alle zone aride in cui vive: una membrana salvaguarda le narici dalla sabbia, lunghe ciglia gli occhi, peli riparano invece le orecchie e le zampe posteriori.
Ha anche un'ottima vista.
Si idrata grazie al cibo, si nutre di vegetali ed insetti.
È molto prudente, si accontenta di ciò che trova e si adatta perfettamente alle condizioni climatiche ed ambientali estremamente ostili in vive.
Scava tane con molte uscite e le sigilla dall'interno per tenere fuori il  caldo e i predatori.
Esce solo di notte per nutrirsi e percorre grandi distanze.
Fa dei bagni di sabbia per tenere pulito il proprio corpo.


Topo delle piramidi, Animale di Potere e Totem


Io sono il Topo delle piramidi, Animale di Potere e Totem e sono accorto e diligente.
Possiedo la sottigliezza della conoscenza che viene dal dare la giusta importanza alle piccole cose.
Sono un perfezionista per necessità e vocazione.
Preparo tutto per bene e i risultati seguono di conseguenza.
Io anelo una casa ed ogni mio sforzo è teso a costruirla.
Io sono il Topo delle piramidi e so costruire un'accogliente e confortevole dimora nel cuore del deserto.
Il mio unico scudo è non essere nel posto sbagliato al momento sbagliato, per questo sono vigile e attento.
Io sono il Topo delle piramidi e i miei piccoli passi coprono grandi distanze.

Io sono il Topo delle piramidi, Animale di Potere e Totem e ti aiuto a costruire meticolosamente, pezzo per pezzo i tuoi sogni.


Frase di potere del Topo delle piramidi, Animale di Potere e Totem: costruisco la mia casa dentro di me.

giovedì 16 ottobre 2014

Meditazione e Cammino di Potere per riprendere l'energia dalla Paura


Cammino di Potere per riprendere l'energia dalla Paura














Meditazione e Cammino di Potere per riprendere l'energia dalla Paura

 

Meditazione e Cammino di Potere per riprendere l'energia dalla Paura con il Mamba Nero, Animale di Potere e Totem.


Una Meditazione e Cammino di Potere è un itinerario di crescita personale che si dispiega grazie all'incontro con uno o più Animali di Potere e Animali Totem nella meditazione «Giardino Segreto».



La Paura è istintiva e significa che qualcosa per noi è una potenziale minaccia.
La parola chiave è per noi. Un ragnetto per qualcuno è insignificante per altri è atterrente.
La Paura si presenta quando ci sentiamo in pericolo fisicamente o psicologicamente ed ha tutto il diritto di stare lì. Ha una funzione evolutiva, è un campanello d'allarme che ci prepara a fronteggiare una situazione potenzialmente dannosa creando anche delle modificazioni corporee atte a reagire al meglio.
Le modalità base per fronteggiare la Paura sono fuga o aggressione, ma prima ancora c'è l'immobilizzazione, la concentrazione sul pericolo per valutarlo e affrontarlo. Tutto molto utile finché funziona bene e serve allo scopo di sopravvivere; questo è particolarmente vero per un pericolo fisico immediato, ma la Paura psicologica spesso ci blocca perché non vediamo subito la minaccia e questo ci debilita dilatando la preparazione a fronteggiare un probabile pericolo.
Tutti abbiamo Paura, abbiamo mille paure ed è perfettamente naturale e normale, avremo sempre Paura, cambieranno le paure ma avremo sempre Paura.
Possiamo avvicinarci alla Paura di testa o di pancia.
A mente fredda possiamo ragionare su cosa ci faccia paura per poi fare un passo dentro questa paura e viverla sino al midollo, oppure possiamo sentire la paura direttamente quando siamo spaventati, capiamo di esserlo e allora cerchiamo l'origine di quest'emozione che ci affligge.
Sia che riconosciamo la Paura da fuori e ci avviciniamo per sentirla, sia che ne siamo preda e facciamo un passo indietro per scoprire da dove viene, il salto liberatorio è capire che quella Paura è fatta da nostra energia.
La responsabilità delle nostre paure porta anche il potere di controllarle, perché sono fatte di nostra energia e di quell'energia abbiamo piena responsabilità ma anche dominio.
Le nostre mille paure sono mille ferite aperte che ci debilitano.
La Paura è energia investita in qualcosa che ci preoccupa ma è anche energia bloccata, siamo noi ad averla messa lì, è nostra, sta a noi decidere di toglierla, sta a noi trovare il modo per farlo, e il nostro premio sarà proprio riprenderci indietro tutta quell'energia.
Il Mamba Nero, Animale di Potere e Totem ci traghetta dal blocco della nostra energia NELLA Paura all'opportunità offerta dall'energia tolta ALLA Paura.
Il Mamba Nero non ha famiglia, non ha amici, non ha casa, è da una parte uno spietato ed efficiente opportunista ma dall'altra ha anche una perfetta capacità di fare la cosa giusta al momento giusto, tra questi due estremi: l'opportunismo e la capacità di cogliere l'attimo c'è il nostro giusto mezzo di fare tesoro delle nostre energie nelle opportunità che la vita ci dona.

Frase di Potere della Meditazione e Cammino di Potere per riprendere l'energia dalla Paura: i miei limiti sono il mio trampolino di lancio.

lunedì 13 ottobre 2014

Mamba Nero, Animale di Potere e Totem


Mamba Nero: Animale di Potere e Totem
















Mamba Nero (Dendroaspis polylepis)

Il mamba nero è pericoloso, agile e molto velenoso, qualità che gli sono valse il soprannome di "ombra di morte".
Vive in Africa ed è il più veloce di tutti i serpenti, supera i 20 km l'ora.
Ha un corpo sottile e muscoloso, raggiunge i 4 m di lunghezza ed è in grado di muoversi facilmente su ogni terreno, può sollevarsi da terra per tre quarti della sua lunghezza, riuscendo così a raggiungere senza difficoltà gli alberi.
Deriva il suo nome dal colore nero dell'interno della bocca che spalanca come minaccia quando è infastidito, il corpo ha una colorazione grigio olivastra con la regione ventrale più chiara.
È un predatore diurno e caccia sia a terra che sugli alberi. Si affida al suo veleno paralizzante per avere la meglio, inietta con un morso o più in rapida successione le neurotossine e cardiotossine che lo compongono, si ritira e aspetta che la vittima soccomba.
Il mamba nero viene chiamato "sette passi" per l'estrema velocità dell'effetto del suo veleno.
Per un uomo adulto 10 mg del suo veleno sono già letali, in genere però ne inietta circa 100 mg arrivando addirittura a 400 mg.
I pericoli maggiori per l'uomo avvengono quando si cerca di ucciderlo perché il mamba nero si difenderà al massimo.
Non è un animale sociale né territoriale.
La femmina depone da 10 a 25 uova verso la fine dell'estate e le abbandona, appena nati i piccoli sono lunghi 50 cm e già in grado di cacciare.
Recenti studi hanno scoperto che il veleno del mamba nero ha composti antidolorifici potenti quanto la morfina.


Mamba Nero, Animale di Potere e Totem


Io sono il Mamba Nero, Animale di Potere e Totem e incuto paura.
Mi sono guadagnato la mia reputazione.
Guarda l'Abisso nelle mie fauci nere.
Io sono il Mamba Nero e so che solo sfidando la paura si può rivendicare il proprio potere.
Hai paura? Fai bene, che cosa vuoi farne?
Tutti abbiamo Paura.
Tutti abbiamo tante paure.
Io sono il Mamba Nero e so che la Paura ti può dare potere o te ne può togliere.
Fronteggia la Paura, abbassa la guardia, lasciala entrare, non resistere, vivila, bevi sino all'ultima goccia del suo veleno, soffri fino in fondo e poi rialzati, immune. Allora la Paura ti restituirà il Potere che le hai donato.
La Paura è Potere bloccato.
Io sono il Mamba Nero e mi sono ripreso il Potere dalla Paura.
Di paura in paura divengo più forte.
Ci sarà sempre la Paura e io sarò lì per essere più forte.
Io sono il Mamba Nero e mi nutro della Paura.

Io sono il Mamba Nero, Animale di Potere e Totem e ti conduco a riprendere il Potere dalla Paura.


Frase di Potere del Mamba Nero, Animale di Potere e Totem: prendo per mano la mia paura.

sabato 11 ottobre 2014

Meditazione e Cammino di Potere per la perseveranza


Meditazione e Cammino di Potere per la perseveranza














Meditazione e Cammino di Potere per la perseveranza


Meditazione e Cammino di Potere per la perseveranza con:

  1. Barbagianni, Animale di Potere e Totem,  

  2. Tasso, Animale di Potere e Totem,  

  3. Mantide religiosa, Animale di Potere e Totem,  

  4. Cavallo, Animale di Potere e Totem,  

  5. Elefante, Animale di Potere e Totem.

 

Una Meditazione e Cammino di Potere è un itinerario di crescita personale che si dispiega grazie all'incontro con uno o più Animali di Potere e Animali Totem nella meditazione «Giardino Segreto».

 

In questo cammino gli opposti si rinforzano e completano.
La saggezza del Barbagianni viene da una limpida visione nel buio, quella dell'Elefante dalla piena luce, ogni cosa è chiara e giusta.
Il Barbagianni e il Tasso sono sedentari, il Tasso in particolare costruisce e tramanda la propria casa per generazioni, il Cavallo e l'Elefante invece si spostano spesso.
Sono contraddizioni apparenti perché l'unica vera casa che abbiamo è il nostro cuore e quello viene sempre con noi, sia che stiamo fermi sia che ci muoviamo.
Il Tasso e il Cavallo sono energici, il Tasso ha un'energia rabbiosa, tanto da arrivare ad «aggredire» i problemi, il cavallo incarna più di qualunque altro animale la corsa senza fine della vita.
La Mantide e l'Elefante simboleggiano la quiete e la pace interiore.
La vita è un viaggio, un meraviglioso viaggio ma è un viaggio del cuore, un cuore in pace batte meglio e più forte.
Il Barbagianni dona una limpida visione della propria vita, di ciò che si vuole e di ciò che non si vuole, il Tasso da l'energia per vivere come si sceglie, ed è il tipo di energia prorompente che serve ogni volta che scegliamo una strada e la cominciamo a percorrere.
La Mantide porta il quieto raccoglimento che superato l'impeto iniziale serve per poter seguire il proprio itinerario interiore con un'efficace «strategia», i risultati positivi vanno creati con metodo.
Il Cavallo ci ricorda di vivere con gioia il viaggio scelto, di correre con cuore pieno.
L'Elefante suggella con la sua durevole forza una scelta che diventa una scelta di vita.


Frase di Potere della Meditazione e Cammino di Potere per la perseveranza: vedo chiaramente la mia strada e la percorro con gioia come una benedizione che dura tutta la vita.

venerdì 10 ottobre 2014

Elefante, Animale di Potere e Totem


Elefante: Animale di Potere e Totem














Elefante Africano (Loxodonta africana)

Gli elefanti sono mammiferi proboscidati e appartengono alla famiglia degli Elefantidi.
L'elefante africano è il più grande animale terrestre, i maschi misurano più di 6 metri di lunghezza per 3,5 metri di altezza e raggiungono un peso superiore alle 5 tonnellate, le femmine sono più piccole.
Ha grandi orecchie che lo aiutano anche nella dispersione del calore.
Le zanne sono gli incisivi superiori allungati e nei maschi arrivano a più di 1,5 metri di lunghezza.
La proboscide deriva dalla fusione di naso e labbro superiore, è un organo prensile, dotato di molte terminazioni nervose.
Ha udito e olfatto finissimi ma una vista debole.
L'elefante è un erbivoro e necessita di 300 kg di cibo al giorno, per l'impatto che la sua quotidiana alimentazione ha sull'ambiente tende naturalmente a spostarsi in continuazione.
Vivono normalmente fra i 50 e i 70 anni.
L'elefante è un animale molto sociale, vive in grandi branchi che hanno una struttura matriarcale. Gli elefanti provano grande affetto per i membri del gruppo a cui appartengono e si proteggono e aiutano vicendevolmente.
L'ambiente tipico dell'elefante africano è la grande savana alberata.
L'acqua è fondamentale per questo animale.

Elefante, Animale di Potere e Totem

Io sono l'Elefante, Animale di Potere e Totem e ho discernimento, separo e scelgo.
Sono pacifico e longevo, pacatamente valuto e comprendo.
Ciò che è giusto io lo coltivo.
Io ascolto la saggezza interiore e sento la voce del cuore.
Io sono l'Elefante: cresco a lungo, cresco a fondo.
La mia forza matura lentamente ma diviene incrollabile.
Io sono l'Elefante e sono ben piantato a terra.
Sono leale e affidabile, su di me si può sempre contare.
Io proteggo e servo la mia famiglia.
Io sono paziente e saggio.
Io sono una torre, io sono un rifugio.
Io sono l'Elefante e costruisco mattone dopo mattone con scopo e perseveranza.
Io sono l'Elefante e ciò che erigo sfida il tempo.

Io sono l'Elefante, Animale di Potere e Totem e ti porto la forza che dura a lungo.


Frase di Potere dell'Elefante, Animale di Potere e Totem: un grande cuore mi rende forte.

giovedì 9 ottobre 2014

Cavallo, Animale di Potere e Totem


Cavallo: Animale di Potere e Totem














Cavallo (Equus caballus)

Il cavallo è un mammifero di medio-grossa taglia appartenente all'ordine dei Perissodactyla, a cui appartengono anche rinoceronti e tapiri, perissodattili significa «imparidigitati», cioè con dita dispari.
L'addomesticamento dei cavalli risale a 5.000 anni fa, in Mongolia.
I cavalli odierni sono tutti cavalli addomesticati, sebbene alcuni vivano inselvatichiti allo stato brado.
L'unico cavallo veramente selvaggio rimasto è il  cavallo di Przewalski noto come «Pony della Mongolia», di cui rimangono un migliaio di esemplari.
Le diverse razze sono il risultato della selezione umana per fissare i caratteri desiderati.
Il cavallo è adulto a cinque anni e ha un'aspettativa di vita sui 30 anni.
Ha un'elevata specializzazione morfologica e funzionale all'ambiente degli spazi aperti e soprattutto un efficacissimo apparato locomotore.
È erbivoro e si nutre di erbe dure, foglie, ramoscelli, cortecce e radici.


Cavallo, Animale di Potere e Totem 


Io sono il Cavallo, Animale di Potere e Totem e il mio viaggio è lungo una vita intera.
La vita è un itinerario meraviglioso perché inizia dal cuore, e nel cuore continua.
Io corro impetuoso e libero.
Io sono il Cavallo e sono forte e veloce.
Tutti i viaggi iniziano dentro, scegliendo una strada e poi mettendo in moto tutto il proprio potere personale per seguirla, da qui viene forza, da qui viene verità.
La direzione porta energia e questa porta passione.
Io sono il Cavallo e sono ebbro di vita.
Senti il cuore che batte come zoccoli al galoppo, senti il vigore che ti riempie sino a traboccare, senti i muscoli tendersi e guizzare, senti l'impazienza, senti la libertà, annusala: sa di bagnato e fresco, senti la passione montare e spumeggiare, io sono il Cavallo: vieni con me, corri con me, sei vivo: CORRI!

Io sono il Cavallo, Animale di Potere e Totem e ti porto l'ebrezza del viaggio.


Frase di Potere del Cavallo, Animale di Potere e Totem: corro felice.

mercoledì 8 ottobre 2014

Mantide religiosa, Animale di Potere e Totem


Mantide religiosa: Animale di Potere e Totem













 

Mantide religiosa (Mantis religiosa)

La mantide religiosa (mantide europea) è una delle specie più comuni dell'ordine Mantodea, originaria dell'Africa si è poi diffusa in Europa e Asia.
Il termine "Mantis" deriva dal greco e significa profeta, riferito alla postura delle zampe anteriori che sembrano in preghiera.
È lunga da 40 a 75 mm, di un colore verde brillante, le zampe anteriori sono raptatorie e vengono tenute sollevate e unite, come se pregasse, abitudine che le è valsa il nome che porta, il capo è triangolare con grandi occhi, antenne di lunghezza media e forti mandibole.
La femmina è più grande del maschio.
È una vorace predatrice che si mimetizza tra le foglie e aspetta immobile le sue prede, abbattendole poi con un salto fulmineo.
Si nutre di piccoli insetti.
Per scoraggiare gli attacchi apre di scatto le ali per sembrare più grande.
Vive in ambienti ricchi di arbusti ed erbe.

Mantide religiosa, Animale di Potere e Totem


Io sono la Mantide religiosa, Animale di Potere e Totem e ho impeccabile tempismo.
La mia apparente immobilità prelude a un'azione fulminea.
Sono paziente e perseverante, sino ad arrivare al posto giusto, nel momento giusto.
Io conosco il potere del raccoglimento e della concentrazione.
La mia introspezione è preparazione all'azione.
Io sono la Mantide religiosa che repentina sferza.
Ho fame di una vita piena.
Io so che la quiete nutre la saggezza e la saggezza nutre l'azione che va a buon fine e così sono impeccabile nel regolare e portare a termine i miei intenti.
Io sono la Mantide religiosa e nell'equilibrio interiore trovo la mia forza.

Io sono la Mantide religiosa, Animale di Potere e Totem e ti porto la forza del raccoglimento fecondo.


Frase di Potere della Mantide religiosa, Animale di Potere e Totem: padroneggio il tempo.

martedì 7 ottobre 2014

Tasso, Animale di Potere e Totem


Tasso: Animale di Potere e Totem














Tasso (Meles meles)

Il tasso è un mammifero carnivoro della famiglia Mustelidae ed è diffuso in Europa e in Asia.
È tozzo e pesante, lungo circa 70 cm, alto 30 cm, pesa sui 15 kg, ha arti brevi, zampe con robuste unghie, pelliccia folta e ispida che tende al grigio-nero, una banda di colore bianco va dal muso al ventre.
La vista è poco sviluppata, l’olfatto invece è sviluppatissimo.
Vive intorno ai 15 anni.
Si nutre durante la notte ed è onnivoro.
Il tasso è un efficientissimo scavatore e passa la maggior parte del tempo a costruire ed ampliare la sua tana dove possono vivere contemporaneamente più esemplari.
Le tane, provviste di più uscite e sfiatatoi, sono tenute pulite con estrema cura ed hanno numerose gallerie, che vengono ingrandite via via dalle generazioni successive.
Nella tana si rifugia anche tutto l’inverno, senza entrare in letargo.
Il tasso ama le zone boschive con fitto sottobosco, alternate con aree aperte.
Ha comportamento schivo ma anche facilmente irritabile, se infastidito non esita a difendersi efficacemente con i suoi potenti unghioni ricurvi e un morso tanto forte da poter uccidere un cane da caccia.


Tasso, Animale di Potere e Totem


Io sono il Tasso, Animale di Potere e Totem e questa è casa mia.
Ho le unghie e i denti.
Io sono il Tasso e qui comando io.
Sono attivo e tenace.
Io sono il Tasso, costruisco con dedizione e tramando con amore.
La mia casa ha solide fondamenta e diventa più grande e bella ogni giorno.
Io sono impetuoso e accetto lo scontro.
Io credo in ciò che faccio e ci investo tutto me stesso.
La rabbia è energia.
Io sono il Tasso e sono energico!

Io sono il Tasso, Animale di Potere e Totem e ti porto la determinazione di «aggredire» i problemi.


Frase di Potere del Tasso, Animale di Potere e Totem: accetto il confronto.

lunedì 6 ottobre 2014

Barbagianni, Animale di Potere e Totem


Barbagianni: Animale di Potere e Totem














Barbagianni (Tyto alba)

Il Barbagianni appartiene all'ordine degli stringiformi che comprende rapaci notturni come il gufo e la civetta e alla famiglia dei Titonidi.
È un superpredatore, cioè un predatore che si trova in cima alla catena alimentare nel suo ambiente naturale.
Il Barbagianni ha testa grande e arrotondata di colore marrone chiaro, senza i ciuffi tipici dei gufi, il disco facciale è di colore bianco e a forma di cuore, questa particolare forma permette di incanalare le onde sonore verso i canali auricolari, ha due grandi occhi scuri e un becco di colore chiaro.
Il piumaggio è pallido, raggiunge i 40 cm di altezza con un'apertura alare di circa un metro, ha zampe lunghe ed il peso si aggira sul mezzo chilo, le femmine sono leggermente più grandi dei maschi.
Il Barbagianni ha vista molto acuta sia di giorno che di notte e uno straordinario udito che gli permette di localizzare le prede anche quando sono immobili e nascoste nella vegetazione.
Vola senza far rumore.
È diffuso in tutti i continenti tranne in Antartide.
Si nutre prevalentemente di roditori, un adulto ne mangia tre al giorno.
È un animale sedentario, con abitudini notturne o crepuscolari.
Il Barbagianni ha una durata di vita molto breve, 2 anni al massimo.
È un animale solitario o al più vive in coppie che rimangono insieme tutta la vita.
È molto affettuoso sia in coppia che nelle nidiate tra fratelli e sorelle.
È caratterizzato da un grido acuto e prolungato.

Barbagianni, Animale di Potere e Totem

Io sono il Barbagianni, Animale di Potere e Totem, leggero e ovattato solco la notte.
Ho perfetta conoscenza dell'ambiente in cui vivo.
Vedo tutto e sento ancor di più.
Osservo, studio, comprendo.
La mia casa è il silenzio.
Io sono il Barbagianni e non c'è segreto che mi possa sfuggire.
Invisibile e inudibile ghermisco all'improvviso.
La mia bellezza è eterea e pura.
Sono un candido lampo nella notte.
La mia vita è breve, per questo la mia mente e il mio cuore sono aperti per assaporare ogni istante.
Conosco il segreto del buio e della luce.
Io sono il Barbagianni e scelgo la luce.

Io sono il Barbagianni, Animale di Potere e Totem e ti porto una visione limpida.


Frase di Potere del Barbagianni, Animale di Potere e Totem: vedo con gli occhi del cuore.

sabato 4 ottobre 2014

Meditazione e Cammino di Potere per l'abbondanza interiore ed esteriore


Meditazione e Cammino di Potere per l'abbondanza interiore ed esteriore

Meditazione e Cammino di Potere per l'abbondanza interiore ed esteriore

 

Meditazione e Cammino di Potere per l'abbondanza interiore ed esteriore con: 

  1. Rinoceronte, Animale di Potere e Totem,   

  2. Tacchino selvatico, Animale di Potere e Totem,  

  3. Locusta del deserto, Animale di Potere e Totem,  

  4. Canguro, Animale di Potere e Totem,  

  5. Mucca, Animale di Potere e Totem.

 

Una Meditazione e Cammino di Potere è un itinerario di crescita personale che si dispiega grazie all'incontro con uno o più Animali di Potere e Animali Totem nella meditazione «Giardino Segreto».


Questo Cammino di Potere è «ridondante» di significati che si ripetono e si rinforzano più volte proseguendo di Animale di Potere in Animale di Potere.
Sia il Rinoceronte che la Mucca, che è un bue, di fronte al pericolo non scappano e non recedono ma l'affrontano invece direttamente, in maniera anche impetuosa se necessario.
Sia il Tacchino selvatico che la Mucca portano con sé i doni della generosità e dell'abbondanza.
Sia la Locusta del deserto che il Canguro sono entrambi ottimi saltatori e aiutano a superare gli ostacoli.
Il Rinoceronte non può affidarsi alla vista perché è il suo senso più deficitario, quindi si affida a sensi più sottili, olfatto ed udito, da qui viene la sua connessione alla saggezza interiore, un intimo sentire.
Il Rinoceronte quindi aiuta proprio ad entrare in sintonia con la nostra saggezza interiore e con la sua grande forza ci permette di seguirla con passo sicuro, senza tentennamenti.
Seguire la propria saggezza interiore porta alla generosità del Tacchino selvatico perché ogni ricchezza viene da dentro e un tale dono se si ha si può solo condividere.
La Locusta del deserto da la misura della forza di un gruppo coeso, da sola è piccola e debole ma in sciami diventa inarrestabile.
Non siamo soli ed entrare in risonanza e in armonia con tutto ciò che ci circonda ci rende più grandi e più forti, una piccola ma essenziale parte di qualcosa di meraviglioso e immenso.
Il Canguro ci da la sicurezza di avere le capacità per superare gli ostacoli, l'equilibrio è fondamentale per saltare, ed è un equilibrio dinamico: di balzo in balzo.
Seguire la propria saggezza interiore con passo saldo porta a coltivare e poi condividere la propria ricchezza spirituale, così da divenire parte di qualcosa di più grande.
Questo modo di procedere ci rende capaci di superare ogni intralcio, sicuri della nostra strada e delle risorse dentro e fuori di noi e porta infine alla serena forza della Mucca che con pacata gentilezza nutre se stessa e gli altri diffondendo floridezza tutto intorno a sé.

Frase di Potere della Meditazione e Cammino di Potere per l'abbondanza interiore ed esteriore: seguo la mia saggezza interiore con passo sicuro e così supero ogni intralcio; ricco e generoso di cuore partecipo al rigoglio della vita.