martedì 27 ottobre 2015

Tortora, Animale di Potere e Totem

Tortora: Animale di Potere e Totem














Tortora dal collare orientale, Streptopelia decaocto

La tortora dal collare o tortora orientale è un uccello della famiglia Columbidae che originario dell'Asia ha avuto una forte espansione in Europa nell'ultimo secolo.
Misura 32 cm di lunghezza per 180 grammi di peso. Il suo colore è il grigio-rosso o caffellatte, leggermente più scuro sul dorso; le ali hanno apice bruno scuro e in volo la coda appare bianca a base nera. Sul collo spicca uno stretto collarino nero.
Ha delle abitudini diurne, non ha molta paura dell'uomo e vive bene con le altre specie di uccelli come passeri e pettirossi.
I semi sono la sua dieta di base.
Al di fuori del periodo riproduttivo è una specie gregaria.


Tortora, Animale di Potere e Totem


Io sono la Tortora, Animale di Potere e Totem e sono mite.
Mite significa maturo e misurato.
C'è posto per me e c'è posto per te, e si può stare bene insieme.
Steccati, palizzate e fossati non risolvono niente, complicano solo quello che è davvero semplice: siamo tutti qui, quindi come vogliamo starci?
Io sono la Tortora e sono gentile.
Essere gentile vuol dire appartenere alla stessa gente, alla stessa famiglia.
Io m'intendo con tutti.
Non è difficile, basta ricordarsi che è meglio andare d'accordo che avere sempre ragione.
Puoi fare un passo avanti o ne puoi fare uno indietro ma siamo comunque tutti qui, volenti o nolenti, non siamo mai soli, tanto vale stare bene insieme e l'unico modo per farlo è essere rispettosi e gentili gli uni con gli altri.

Io sono la Tortora, Animale di Potere e Totem e ti porto la gentilezza, il fare parte di una grande famiglia.


Frase di Potere della Tortora, Animale di Potere e Totem: Insieme è meglio.

lunedì 26 ottobre 2015

Pettirosso, Animale di Potere e Totem

Pettirosso: Animale di Potere e Totem














Pettirosso, Erithacus rubecula

Il pettirosso è un piccolo uccello canoro europeo passeriforme.
Si nutre di insetti. Pur avendo dimensioni ridotte è conosciuto per il suo comportamento spavaldo. Raggiunge i 14 cm di lunghezza e gli adulti hanno il petto e la fronte colorati di arancio. Il resto del piumaggio è di colore bruno oliva e il ventre bianco sporco.
Migra a breve raggio, ed è territoriale anche durante lo svernamento, è infatti di indole battagliera e solitaria ed ha un senso di appartenenza territoriale molto spiccato, non ammette minimamente l’intrusione di suoi simili nel proprio territorio.
Per dimostrare tutta la sua forza, di solito canta da un punto ben esposto mettendo in vista le rosse piume del petto.
Solitamente il maschio e la femmina formano una coppia stabile.

Secondo una leggenda il pettirosso si sarebbe insanguinato il petto tentando di rimuovere con il becco la corona di spine che circondava la testa di Gesù Cristo sulla croce. Per questo motivo il petto sarebbe rimasto macchiato di rosso.
Il pettirosso, antico simbolo dell’anno nuovo, è colui che facilita il passaggio dall’inverno alla rinascita. Ecco anche perché una credenza di origine romagnola associa la migrazione dei pettirossi all'arrivo della neve.


Pettirosso, Animale di Potere e Totem

Io sono il Pettirosso, Animale di Potere e Totem e ho un vessillo rosso.
Tu ce l'hai un vessillo? Lo vuoi?
Allora serve un intento, se no niente vessillo.
Diamine ci sarà pure qualcosa che ti piace...
E allora: CORAGGIO!
Ora hai un Vessillo, cosa vuoi farne?
Mmm... partiamo dalla base: te ne vuoi stare rintanato in un cantuccio ancora per molto?
Gne gne, te poverino, te tapino?
MA ANCHE NO!
Un passo, è tutto quello che serve e poi... CARICA!

Io sono il Pettirosso, Animale di Potere e Totem, ho il cuore rosso vivo e ti porto una ventata di spavalda novità nella vita.


Frase di Potere del Pettirosso, Animale di Potere e Totem: afferro il mio vessillo e assalto la vita.

sabato 5 settembre 2015

Ghiro, Animale di Potere e Totem

Ghiro: Animale di Potere e Totem

















Ghiro, Glis glis

Il Ghiro (Glis glis) è un roditore con una morbida pelliccia grigia sul dorso e biancastra sul ventre. La coda è grande e pelosa, come lo scoiattolo, ma tenuta sempre lunga e distesa. Ha un musetto appuntito e piccole orecchie tondeggianti. Gli occhi sono marcati da pelo più scuro.
E' lungo circa 30 cm, di cui 11-15 di coda; il peso medio è di 70-80 grammi.
Vive in ambienti boschivi, a quote tra i 600 ed i 1500 m.
I ghiri sono animali gregari e vivono in piccoli gruppi, sono agili, irrequieti, curiosi e molto rumorosi.
Dormono durante in giorno e sono attivi di notte.
Si nutrono di castagne, nocciole, ghiande, bacche, semi, germogli, insetti e uova di uccelli.
Il nido estivo, dove vengono allevati i piccoli viene costruito in cavità o in biforcazioni poste molto in alto mentre per il letargo viene costruito un nido invernale più in basso in un tronco vuoto, tra le rocce e qualche volta sottoterra.
In autunno i ghiri vanno in letargo per circa sei mesi. Un lungo periodo di riposo che viene preparato con cura nei mesi precedenti accumulando peso e scorte di cibo.
La durata massima della vita in natura è intorno ai sei anni.

Il detto ‘dormire come un ghiro’ è dovuto alla sua tendenza a dormire ininterrottamente dall’alba al tramonto.


Ghiro, Animale di Potere e Totem


Io sono il Ghiro, Animale di Potere e Totem, corro e dormo.
Quando corro fate largo, pista!
Quando dormo, dormo come un sasso.
Puoi far bene una cosa sola alla volta, quella giusta per quel momento e basta.
Oh sì certo, puoi farne anche tante nello stesso tempo, male.
Se la tua vita è semplice, funziona bene, se è complicata, arranchi.
Se t'affanni e dibatti ho il sensato sospetto che... beh, sei tu quello intelligente... e se hai una ghianda mi sei anche simpatico.
Senti... io faccio casino anche quando dormo, russo che è un piacere e se son sveglio faccio anche più baccano, non son fatto per starmene buono in un cantuccio, magari neanche tu, facci un pensierino.
Ehi... sono solo un Ghiro dopotutto, il migliore però.

Io sono il Ghiro, Animale di Potere e Totem e ti porto il giusto equilibrio tra attività e riposo.


Frase di Potere del Ghiro, Animale di Potere e Totem: shhhhhh... TOCCA A ME!

martedì 12 maggio 2015

Leopardo delle nevi, Animale di Potere e Totem

Leopardo delle nevi: Animale di Potere e Totem














Leopardo delle nevi, Panthera uncia

Il leopardo delle nevi è un felide di medie dimensioni con una stretta parentela con la tigre.
Pesa circa 50 kg, il corpo misura sino a 130 cm di lunghezza, ai quali si aggiungono altri 100 cm di coda, l'altezza alla spalla è di circa 60 cm.
Ha la pelliccia lunga e folta, con colorazione di base variabile dal grigio-fumo al marroncino-giallastro e regioni inferiori biancastre. Il corpo è ricoperto da rosette aperte di colore grigio scuro o nero. Ha gli occhi di colore verde chiaro o grigio.
Il leopardo delle nevi vive nelle zone montuose elevate tra i 3350 e i 6700 m di altitudine.
Ciascun esemplare occupa un territorio ben definito, ma non ne difende aggressivamente i confini dalle intrusioni dei conspecifici.
È un animale crepuscolare, attivo soprattutto all'alba e al tramonto e conduce una vita estremamente riservata.
È carnivoro ma consuma anche significative quantità di sostanze vegetali, come erba e ramoscelli.
Il leopardo delle nevi preferisce catturare le sue prede tendendo loro imboscate dall'alto, può coprire anche 14 m di distanza con un balzo.
Viene consumata ogni parte commestibile della carcassa, e dopo aver mangiato a sazietà il leopardo delle nevi può sopravvivere anche due settimane prima di cacciare di nuovo.


Leopardo delle nevi, Animale di Potere e Totem


Io sono il Leopardo delle nevi, Animale di Potere e Totem e metto alla prova.
Vivo in alto, il più in alto possibile.
Sai cosa significa davvero? Fatica ed asperità.
Io cammino in cielo, invisibile e silenzioso vedo e sento tutto.
Io sono il Leopardo delle nevi: Animale di Potere e Totem e ho consapevolezza e presenza.
Ho sudato la forza delle mie gambe, la resistenza del mio fiato, la presa salda delle mie zampe, dei miei artigli, delle mie zanne.
Conosco ogni angolo e anfratto perché li ho percorsi tutti, più e più volte.
Non ho lasciato niente di intentato.
La pienezza viene dall'esperienza, dal mettere in opera tutti i talenti.
Io mi impegno, conosco il valore d'ogni briciola d'energia che impiego, non spreco niente, ogni sforzo è esattamente quanto è necessario per raggiungere il mio scopo.
Io sono il Leopardo delle nevi e impiego tutta la mia energia interiore ed esteriore.
L'altezza è qualcosa di molto concreto, l'altezza va scalata se la vuoi davvero sperimentare, altrimenti potrai rimirarla solo da lontano, senza sapere veramente com'è.

Io sono il Leopardo delle nevi, Animale di Potere e Totem e ti porto il coraggio e la forza di metterti davvero alla prova, di verificare chi sei.


Frase di Potere del Leopardo delle nevi, Animale di Potere e Totem: sperimento la vita.

lunedì 11 maggio 2015

Panda rosso, Animale di Potere e Totem


Panda rosso: Animale di Potere e Totem













Panda rosso, Ailurus fulgens

Il panda  rosso è un mammifero dell'ordine dei carnivori (nonostante si nutra prevalentemente di vegetali), unico rappresentante vivente della famiglia Ailuridae.
La lunghezza del corpo e della testa del panda rosso arriva sino a 60 cm, pari quasi a quella della coda. Pesano sino a 6 kg.
Ha una pelliccia lunga e soffice, marrone-rossiccia nelle parti superiori, nerastra in quelle inferiori e il muso chiaro con macchie a forma di lacrima e un'articolazione cranio-mandibolare robusta. Il muso ha segni bianchi simili a quelli dei procioni.
La testa tonda ha orecchie verticali di medie dimensioni, un naso nero e occhi molto scuri, quasi nero pece.
La lunga e folta coda, che presenta sei anelli giallo-rossicci e ocre alternati, provvede al suo equilibrio e lo aiuta a mimetizzarsi fra gli alberi coperti di muschio e licheni.
Le gambe sono nere e corte e le zampe son ricoperte da fitti peli. La pelliccia funziona da isolante termico nelle superfici coperte da neve o ghiaccio.
Il panda rosso è dotato di artigli robusti, curvi e semi-retrattili che gli permettono di afferrare rami, foglie e frutta, è uno fra i pochi arrampicatori che, quando scende da un albero con la testa in avanti, ruota le sue caviglie per controllare la discesa.
Il panda rosso vive esclusivamente nelle foreste temperate dell'Himalaya, tra i 2200 e i 4800 m di altezza, in aree con temperature moderate tra i 10 e i 35 °C con poche variazioni annuali. Predilige le aree montuose con foreste sia conifere sia caducifoglie e sottoboschi ricchi di bambù.
Si nutre prevalentemente di bambù ma anche di frutta, foglie, radici ed occasionalmente di insetti e piccoli vertebrati.
Mangia di notte mentre di giorno dorme allungandosi su un ramo, lasciando a penzoloni le zampe, mentre arrotola la coda attorno al corpo e anche sul capo.


Panda rosso, Animale di Potere e Totem


Io sono il Panda rosso, Animale di Potere e Totem e sono sereno.
Conduco una vita tranquilla e in tutto quello che faccio c'è ciò che sono.
Io sono semplice e la mia vita è semplice, non ho molte esigenze.
Dovresti provare, ridurre i bisogni rende tutto meno complicato, passi dal non avere mai abbastanza all'avere troppo e dover togliere qualcosa, sembra paradossale ma è così.
Io vivo con poco, così difficilmente rimango senza.
È necessario?
È utile?
Ti fa felice?
Se non è sì ad almeno una di queste domande allora non ti serve davvero.
Non è quello che ti manca che ti rende infelice ma il non saperti godere quello che hai.
Hai già tutto quello che serve per essere contento, forse è il caso che tu lo capisca una volta per tutte.

Io sono il Panda rosso, Animale di Potere e Totem e ti porto la voglia di piantarla di complicarti la vita per niente, ascoltami: falla semplice e vivi meglio.


Frase di Potere del Panda rosso, Animale di Potere e Totem: la faccio semplice.

domenica 10 maggio 2015

Drago di Fuoco, Animale di Potere e Totem

Drago di Fuoco: Animale di Potere e Totem













Drago di Fuoco

Il drago è una creatura mitico-leggendaria dai tratti serpentini, affine ai rettili, ed è presente nell'immaginario collettivo di tutte le culture, in quelle occidentali come essere malefico portatore di morte e distruzione, in quella orientale come creatura portatrice di fortuna e bontà.
Il drago è guardiano e difensore di antichi tesori e luoghi magici e portatore di grandissimo sapere e conoscenza.
Il termine deriva dal latino «draco», a sua volta proveniente dal greco « drakon», con l'omologo significato di serpente. L'etimologia è connessa al verbo «dèrkesthai»,  «guardare», per i poteri legati allo sguardo di queste bestie o alla loro vista acutissima.
I draghi che possiedono quattro zampe e due ali sono definiti generalmente come draghi occidentali, mentre i draghi con quattro zampe ma senza ali sono indicati col nome di draghi orientali.
Il drago occidentale, noto anche come drago occidentale standard ha corna puntute, quattro zampe, ali membranose, aspetto da “lucertolone”, squame e scaglie su tutto il corpo, nonché l'innata capacità di sputare fuoco: questo grazie a delle ghiandole nella mascella inferiore che secernono fosforo. Quando il drago contrae queste ghiandole e spalanca la bocca, il fosforo si incendia a contatto con l'aria e la saliva emettendo la tipica fiamma.
Il Drago slavo è simile al drago occidentale ma con più teste che sputano fuoco, può creare poderose turbolenze quando vola.


Drago di Fuoco, Animale di Potere e Totem


Io sono il Drago di Fuoco, Animale di Potere e Totem e sono impetuoso.
Io sono la scintilla che diventa fiamma, il fuoco che divampa in incendio.
Io sono la luce che abbaglia, il sole che brucia.
Io ardo!
La mia non è un'energia che puoi imbrigliare, non è fatta per la cattività.
Rosseggio e fiammeggio, fate largo!
Io sono lo sfogo necessario di un'energia troppo a lungo trattenuta.
Lasciati travolgere e unisciti a me, avvampa veemente di passione.
Non si può essere sempre pacati e tranquilli a volte bisogna dare in escandescenze, una volta ogni tanto si può e si deve.

Io sono il Drago di Fuoco, Animale di Potere e Totem e ti porto un'energia esplosiva e dirompente.


Frase di Potere del Drago di Fuoco, Animale di Potere e Totem: avvampo d'energia.

sabato 9 maggio 2015

Formica rossa, Animale di Potere e Totem

Formica rossa: Animale di Potere e Totem














Formica rossa, Formica rufa

La formica rossa è una formica diffusa nell'emisfero boreale.
Di aspetto tozzo e robusto, con livrea rosso ruggine, addome, 6 lunghe zampe e 2 antenne di
colorazione bruna, ha un corpo slanciato, lungo 6-10 millimetri, capo appena più lungo che
largo, ed è dotata di grandi mandibole, è priva di pungiglione, ma è capace di lanciare, anche a 30 cm di distanza, potenti getti di acido formico prodotto da un apparato addominale.
Difende con aggressività il territorio, e spesso attacca altre specie di formiche presenti nella zona del proprio dominio per eliminarle.
La formica si nutre comunemente di invertebrati trovati intorno al nido, e in particolare afidi trovati sugli alberi.
Diffusa nei boschi europei di conifere, soprattutto di abeti e larici, costruisce nidi giganteschi, alti sino a 2 metri.
Nulla può fermare il passaggio di una formica (mura, massi, alberi,...) e, talvolta, supera enormi ostacoli trasportando un peso pari anche dieci volte il proprio peso corporeo. Inoltre, questo insetto ha un’ottima capacità di orientamento e, anche a distanza di giorni riesce ad utilizzare i medesimi punti di riferimento. 
L’uomo sin dall’antichità ha posto sul gradino più alto la formica, quale insetto virtuoso,
zelante, operoso ed infaticabile. La formica rappresenta anche un valido aiuto perché si nutre di alcuni insetti che provocano notevoli danni alle foreste.


Formica rossa, Animale di Potere e Totem


Io sono la Formica rossa, Animale di Potere e Totem e sono instancabile.
Io perseguo un bene superiore, ne sono convinta e sono irremovibile.
Un pezzo alla volta sposterò anche il mondo, se sarà necessario.
Io so chi sono, so dove andare e so cosa fare.
So anche che se avrò bisogno di aiuto qualcuno mi affiancherà.
Mi piace l'ordine e mia piace avere sempre qualcosa da fare.
In fondo è proprio quando ti scopri piccolo che ti accorgi anche che sei una piccola parte di qualcosa di davvero grande.
Io sono la Formica rossa e faccio la mia parte, sino in fondo, al massimo delle mie possibilità e capacità.

Io sono la Formica rossa, Animale di Potere e Totem e ti porto l'incrollabile forza di fare ciò in cui credi davvero.


Frase di Potere della Formica rossa, Animale di Potere e Totem: io faccio.

venerdì 8 maggio 2015

Ragno, Animale di Potere e Totem

Ragno: Animale di Potere e Totem












Ragno, Araneae

I ragni sono un ordine di Aracnidi che furono i primi animali a colonizzare le terre emerse. Molti di essi sono predatori. Gli ordini più conosciuti sono quello degli scorpioni, e degli Araneidi, che comprende i ben noti ragni.
Sono artropodi terrestri, cioè invertebrati con un corpo suddiviso in due segmenti dai margini articolati, sono provvisti di zanne ricurve la cui punta inocula il veleno secreto dalle ghiandole velenifere, hanno otto zampe ognuna delle quali è formata da sette segmenti.
La maggior parte dei ragni ha quattro paia di occhi nella parte frontale.
L'intestino è così stretto che non possono mangiare alcun grumo di materiale solido, per quanto piccolo, e sono costretti a rendere liquido il loro cibo con vari enzimi digestivi e macinarlo finemente con l'apparato masticatorio.
I ragni non hanno muscoli estensori nel loro corpo; i movimenti delle zampe e del corpo sono ottenuti attraverso variazioni di pressione del loro sistema idraulico.
Nella parte terminale dell'addome sono presenti le filiere che estrudono la seta, usata per avvolgere le prede e costruire le ragnatele.
La seta secreta dai ragni può essere considerata superiore a qualsiasi materiale sintetico finora elaborato per leggerezza, tenacia ed elasticità.
Vari sensori di tatto, in modo particolare peli di varie forme sono sensibili a vari livelli di pressione, altri sensori di tipo chimico consentono di sopperire alle nostre funzioni di riconoscimento degli odori e dei sapori.
I ragni hanno anche nelle giunture dei loro arti dei sensori particolari in grado di percepire vibrazioni anche di piccola entità. Nella costruzione delle ragnatele, tutte le informazioni supportate da questi sensori meccanici e chimici sono più importanti della vista stessa.
Solo poche specie di ragni hanno un comportamento sociale, cioè costruiscono tele in cooperazione con altri ragni (fino a diverse migliaia); il comportamento sociale è variegato: da una semplice tolleranza di vicinato, ad una vera e propria caccia coordinata fra più esemplari e successiva suddivisione delle prede catturate.
In quanto a longevità, la maggior parte dei ragni non supera i due anni, solo alcuni esemplari di tarantole in cattività sono noti per essere sopravvissuti fino a 30 anni.
I piccoli di ragno passano tutti i loro stadi larvali nelle uova e ne escono fuori come ragnetti, molto piccoli ma di aspetto e forma del tutto simile a quella degli adulti.
Alcuni ragni mostrano delle cure parentali per i loro giovani.
I ragni effettuano la muta nel crescere in quanto il rivestimento esterno del loro corpo non è estensibile.
Sono presenti in natura in una grande varietà di dimensioni da meno di un millimetro a più di 30 cm.


Ragno, Animale di Potere e Totem


Io sono il Ragno, Animale di Potere e Totem e tesso la mia tela.
Io sono il Ragno e intreccio la realtà.
Ogni filo da me parte e a me porta, ogni filo è una porta.
Io sono il Ragno ho tessuto i fili all'inizio del tempo e li scioglierò alla fine.
Ci sono passato, presente e futuro e la vita a costituirne la trama e l'ordito.
Non c'è tempo senza vita e non può esserci vita senza lo scorrere del tempo.
La vita si dispiega nel tempo e al tempo si piega.
Io sono il Ragno e tesso la vita e il tempo insieme in una mirabile opera d'arte.
Io vedo le strade di ieri, di oggi e di domani, io so ricordare, io so ideare, io so realizzare.
Leggera e impalpabile sembra la vita eppure è più resistente del ferro, non c'è materiale migliore per creare.
Crea la tua vita o qualcun altro la creerà per te e te la dovrai far piacere.
Io ho un sogno e un progetto, io sono il Ragno e ho dentro di me tutto ciò che serve per dare sublime forma al mio mondo.

Io sono il Ragno, Animale di Potere e Totem e ti porto la capacità di fare della tua vita una splendida opera d'arte e di ingegno.


Frase di Potere del Ragno, Animale di Potere e Totem: tesso la mia vita.

giovedì 7 maggio 2015

Orso polare, Animale di Potere e Totem

Orso polare: Animale di Potere e Totem













Orso polare, Ursus maritimus

L'orso polare è un grande mammifero carnivoro appartenente alla famiglia Ursidae, si trova attorno al polo nord nel mare glaciale artico ed è il più grande predatore di terraferma.
Arriva a pesare sino a 700 kg per 3 metri di lunghezza e in natura vive 25-30 anni.
La sua dieta è altamente carnivora e una volta finito di mangiare si pulisce in modo da non rimanere sporco di sangue compromettendo il suo perfetto mimetismo.
L'orso polare è immediatamente riconoscibile dalla pelliccia bianca che diversamente da altri mammiferi dell'Artide, non cambia in estate il colore in uno più scuro. I peli non sono di bianco realizzato con pigmenti, ma sono cavi e non pigmentati.
Gli orsi polari sono isolati termicamente dal freddo molto bene, ma il loro corpo si surriscalda a temperature sopra i 10 °C. Il loro isolamento è così efficace che osservati con una videocamera ai raggi infrarossi sono a malapena visibili.
La pelle è completamente nera e serve ad assorbire i raggi del sole, che lo riscaldano.
L'orso polare è un grande viaggiatore, è sempre in movimento alla ricerca di cibo ed è capace di percorrere anche 1000 km lungo la banchisa polare.
È un nuotatore eccellente, in grado di percorrere lunghi tratti sott'acqua e può essere visto spesso al largo della costa, infatti è in grado di nuotare per 100 miglia senza fermarsi.
Gli orsi polari sono maggiormente concentrati nelle zone dove l'acqua è bassa o dove le correnti rendono il mare ricco di cibo. Prediligono le zone della banchina dove si formano o dove è possibile fare delle crepe, che sono facili accessi al mare, suo territorio di caccia prediletto.


Orso polare, Animale di Potere e Totem


Io sono l'Orso polare, Animale di Potere e Totem e sono inflessibile.
Non son fatto per le vie di mezzo, non fanno per me.
Io sono estremo ed aspro.
Io sono l'Orso polare e porto con me una forza tremenda.
Alle cose belle si alternano le dure, questa è una legge immutabile della vita.
Non puoi sopravvivere all'inverno sperando di farcela, da dove vengo io non c'è spazio per l'improvvisazione.
Io insegno ciò che è duro, io insegno ciò che dura.
Ne capirai il senso quando il vento più freddo ti sferzerà sino a farti vacillare.
Allora apprezzerai la pazienza, la resistenza, tutto ciò che con pena, un morso alla volta hai strappato alla vita e fatto tuo per sempre e che niente e nessuno potrà mai portarti via perché è saldamente dentro di te.
Io sono l'Orso polare e ti dico che ciò che perdura merita sacrificio.

Io sono l'Orso polare, Animale di Potere e Totem e ti porto la dura consapevolezza che rimarrà solo ciò che costruirai con fatica e dedizione.


Frase di Potere dell'Orso polare, Animale di Potere e Totem: sono ciò che faccio.

mercoledì 6 maggio 2015

Delfino, Animale di Potere e Totem

Delfino: Animale di Potere e Totem



















Delfino, Delphinidae

Con il termine delfino si indica comunemente un gruppo di mammiferi marini vertebrati appartenenti all'ordine degli Odontoceti e che raggruppa le famiglie Delphinidae (delfini oceanici) e Platanistoidea (delfini di fiume), i cui membri generalmente sono di piccole dimensioni.
La maggior parte delle specie pesano da 50 a 200 kg.
Ha un corpo affusolato, adattato per nuotare velocemente, e usa la pinna caudale come organo motore. La testa contiene un organo particolare e voluminoso, utilizzato per l'orientamento e la ricerca del cibo. In molte specie le mandibole sono allungate a formare un becco, o rostro, distintivo; per alcune specie la bocca assume una curva con una espressione simile a un sorriso permanente. In molte specie i denti possono essere molto numerosi, fino a 250. Il cervello del delfino è largo e possiede una corteccia molto complessa, paragonabile al cervello umano.
La colorazione di base consiste di gradazioni di grigio con il lato del ventre bianco, spesso combinato con linee e macchie con tonalità differenti.
La pupilla nell'occhio del delfino ha una figura a forma di cuore.
La maggior parte dei delfini nuota rapidamente, le specie più piccole occasionalmente riescono a cavalcare le onde, e i delfini sono spesso visti affiancare le navi e "accompagnarle" nuotando in superficie. Sono anche famosi per le loro evoluzioni acrobatiche fuori dall'acqua.
Arrivano a vivere sino a 35 anni.
Sono predatori e cacciano le loro prede in velocità.
Sin dall'antichità la loro intelligenza e la loro socievolezza li hanno posti al centro di culti, miti e rappresentazioni.
I delfini dispongono di un sistema di comunicazione complesso come un vero e proprio linguaggio, fondato non solo sulla capacità di produrre ultrasuoni significanti all'interno del gruppo, ma anche su schemi di movimento utilizzati come segni di comunicazione.

Delfino, Animale di Potere e Totem


Io sono il Delfino, Animale di Potere e Totem e vivo con gioia.
Fare qualcosa con gioia è la cosa più bella.
Dovresti provare.
Cerca una cosa che ti piace, che ti fa felice, ce n'è per certo almeno una.
Prenditi del tempo una volta al giorno per coltivare quella cosa che diventerà il tuo momento speciale.
Basta anche solo un minuto, un minuto su 1440 minuti che hai a disposizione ogni giorno.
Pianta il tuo minuto speciale nel bel mezzo della tua giornata e nutrilo con tutto il tuo amore.
Non ci vorrà molto perché diventi florido e rigoglioso.
Poi ripeti il tutto con qualcos'altro.
Io sono il Delfino e ti dico che la gioia non cade dal cielo, ce l'hai dentro, devi tirarla fuori, annaffiarla col tuo tempo, nutrirla col tuo amore e allora rallegrerà chiunque abbia la fortuna di incontrarti.
Ricorda: ogni giorno puoi avere 1440 minuti speciali.

Io sono il Delfino, Animale di Potere e Totem e ti porto la voglia e la forza di piantare e coltivare la gioia nella tua vita.


Frase di Potere del Delfino, Animale di Potere e Totem: pianto e coltivo la gioia.

martedì 5 maggio 2015

Puzzola, Animale di Potere e Totem

Puzzola: Animale di Potere e Totem













Puzzola, Mustela putorius

La puzzola europea o puzzola propriamente detta è un mammifero carnivoro della famiglia dei Mustelidi.
La puzzola europea è diffusa in tutta l'Europa, una sua caratteristica notevole infatti è proprio la grande varietà di habitat nei quali può prosperare: dalle coste marine fin sulle montagne, dalle dune sabbiose alle rupi a picco sul mare, dalle praterie, alle gole boscose.
Predilige tuttavia le aree umide, come le rive di fiumi e pozze o comunque zone in prossimità di fonti d'acqua.
Misura fino a 60 cm di lunghezza, di cui 20 cm spettano alla coda, per un peso che può superare il chilo e mezzo.
Il corpo ha forma cilindrica ed è allungato ed affusolato, in contrasto con le zampe corte e tozze: quando l'animale corre, esso compie ampie falcate piegandosi come un bruco, acquistando una velocità del tutto inaspettata. La testa è massiccia ed arrotondata, con una caratteristica conformazione mandibolare, quasi sigillata al resto del cranio che conferisce all'animale una presa eccezionale durante il morso.
Il pelo, rado e setoloso d'estate e folto e serico d'inverno, è di colore bruno scuro sul dorso, con tendenza a scurirsi man mano che si va verso la zona ventrale, che, così come le zampe e la coda, tende al colore nero.
La testa, anch'essa nera, presenta dei disegni bianchi o di color crema su orecchie, muso e guance che vanno a formare una curiosa mascherina attorno agli occhi.
La puzzola ha abitudini prettamente notturne e durante il giorno cerca rifugio in una cavità tranquilla.
È solitaria ed assai poco comunicativa, infatti per la maggior parte del tempo resta in silenzio.
La qualità più nota della puzzola è però la sua capacità di secernere un secreto maleodorante da apposite ghiandole sottocaudali.
Ha una dieta prettamente carnivora.
La puzzola individua la preda grazie allo sviluppatissimo olfatto: una volta raggiunta, l'animale azzanna la malcapitata vittima al collo, serrando le mascelle in modo così tenace che è possibile sollevare l'animale in aria assieme alla sua preda senza che esso allenti la presa. In tal modo, le puzzole hanno ragione anche di animali di dimensioni assai maggiori.


Puzzola, Animale di Potere e Totem

Io sono la Puzzola, Animale di Potere e Totem ed esigo considerazione.
Sono piccola ma posso avere un enorme impatto.
Anche la vita è piccola perché è piena di piccole cose.
Sono le piccole cose a riempire l'esistenza di significato.
Il piccolo fa la differenza perché è la regola.
Il grande è l'eccezione, una ventata che allarga il respiro, ma non ci sarà nessun grande se non viene preparato e costruito dal piccolo.
Io sono la Puzzola e ti dico di prenderti cura delle piccole cose perché diventeranno grandi, grazie a te.
Prendi da me: sono tenace e non mollo mai perché son convinta di ciò che faccio.

Io sono la Puzzola, Animale di Potere e Totem e ti porto la cura delle piccole cose che colmano la vita.


Frase di Potere della Puzzola, Animale di Potere e Totem: ho cura e attenzione per ogni piccola cosa.

lunedì 4 maggio 2015

Serpente corallo, Animale di Potere e Totem

Serpente corallo: Animale di Potere e Totem















Serpente corallo, Micrurus fulvius

Il serpente corallo comune è diffuso tra le regioni sudorientali degli Stati Uniti d'America e il nord-est del Messico ha dimensioni relativamente ridotte, che non superano i 120 cm di lunghezza.
Nonostante le sue dimensioni il serpente corallo comune è un grande predatore, attivo soprattutto di giorno. Tra le sue prede preferite si annoverano altri serpenti, compresi quelli della propria specie, lucertole, uccelli, anfibi, pesci e anche insetti.
Uccide le vittime inoculando il proprio potente veleno, dall'effetto neurotossico, tramite gli affilati denti anteriori che sono zanne velenifere fisse. La morte sopraggiunge nel giro di pochi minuti a causa di un blocco neuromuscolare.
I piccoli appena nati sono già in grado di inoculare il veleno.
Il serpente corallo predilige la vita solitaria.
Ama le zone boscose relativamente asciutte e pietrose.
Il serpente corallo comune presenta una colorazione molto vistosa che serve da avvertimento contro possibili predatori, nella quale spiccano i colori giallo, rosso e nero distribuiti in anelli di spessore variabile lungo tutto il corpo, dalla testa fino all'estremità della coda.
Il veleno del serpente corallo è ampiamente utilizzato nella ricerca medica per produrre antidoti contro altri veleni.


Serpente corallo, Animale di Potere e Totem


Io sono il Serpente corallo, Animale di Potere e Totem e sono velenoso.
Il veleno è la paura di soffrire, ancora e ancora, è il timore che attacca e spegne la vita un morso alla volta.
Può essere una buona o una cattiva medicina.
Se ti fa rintanare in un angolo è una cattiva medicina.
Se ti fa rialzare in piedi è una buona medicina.
Puoi scegliere se fare tuo il veleno o lasciarti intossicare, distillarlo in esperienza di vita o lasciarti debilitare di giorno in giorno.
Non puoi lasciarlo lì, non guarirà da solo.
Non lasciarlo fermo, perché non sta fermo, entra solo più a fondo.
La vita è movimento.
Quando inciampi ti lasci cadere a terra?
No, cerchi un nuovo equilibrio.
Io sono il Serpente corallo e ti dirò un segreto... il veleno è solo una forza che con le cattive ti induce a mutare; se hai dentro del veleno è per farne qualcosa, nel bene o nel male, a te la scelta.

Io sono il Serpente corallo, Animale di Potere e Totem e ti porto l'amara forza per cambiare.


Frase di Potere del Serpente corallo, Animale di Potere e Totem: oggi creo un giorno migliore.

domenica 3 maggio 2015

Leopardo, Animale di Potere e Totem

Leopardo: Animale di Potere e Totem














Leopardo, Panthera pardus pardus

Il leopardo o pantera è una specie di felino della sottofamiglia dei panterini, presenta un manto fulvo costellato da rosette; esiste anche una forma melanica.
È un felino solitario e opportunista ed è ampiamente diffuso in Africa e in Asia sud-orientale in numerosi tipi di habitat.
Il leopardo ha un corpo lungo e muscoloso, ben proporzionato, con grandi zampe. I muscoli pettorali sono sviluppati per consentirgli di arrampicarsi sugli alberi. La lunga coda viene tenuta incurvata verso l'alto quando l'animale cammina e funge da bilanciere durante gli spostamenti tra gli alberi.
Il peso medio del leopardo è di 60 kg, ma gli esemplari più grandi possono raggiungere i 90 kg, la lunghezza del corpo arriva a 1,5 metri, con una coda di quasi un metro. L'altezza al garrese arriva a 80 cm.
Durante uno sprint, la velocità di un leopardo può raggiungere i 58 km/h.
È un eccellente arrampicatore che è in grado di sollevare prede molto più pesanti di lui, fino a 6 m di altezza, è anche un eccellente saltatore che effettua salti da fermo di sei metri di lunghezza e tre metri di altezza.
È un predatore crepuscolare che trascorre il giorno riposando all'ombra e va a caccia di notte. Si avvicina alla preda strisciandole incontro prima di saltarle addosso e ucciderla con un morso alla nuca o tramite strangolamento. Può anche sorprendere la preda saltandole addosso dalla cima di un albero.
La vocalizzazione più caratteristica è costituita da un grido che ricorda il suono di una sega, composto in media da una serie di una dozzina di richiami rauchi e striduli, emessi tanto durante l'inspirazione che durante l'espirazione.
Il leopardo è un animale esclusivamente solitario tranne durante la stagione degli amori.


Leopardo, Animale di Potere e Totem


Io sono il fiero Leopardo, Animale di Potere e Totem.
Non sono il più forte, ma ciò non mi toglie nulla, anzi.
Sai come si diventa forti?
Mettendosi alla prova.
Si impara per tentativi e non si sbaglia di certo quando si tenta e ritenta sino a riuscire.
I passi falsi sono parte essenziale del processo di apprendimento.
Io sono il Leopardo e conosco alla perfezione la misura della forza.
Pondero e saggio, niente più del necessario, niente di meno.
Sbaglio per certo, ma sempre con minor frequenza, tu vedi errori, io aggiustamenti necessari.
C'è ferina bellezza nell'espressione sapientemente misurata della potenza.
Comprensione ed espressione, questa è la giusta misura della forza.
Essere i più forti non serve a niente, non dura, non può durare per sempre.
Essere consapevoli della propria attuale forza e saperla impiegare al meglio questo dura e dura per sempre.
Una forza matura va impiegata e piegata attorno a un intento.

Io sono il Leopardo, Animale di Potere e Totem e ti porto la perfetta misura dell'espressione della forza.


Frase di Potere del Leopardo, Animale di Potere e Totem: piego e impiego la mia forza. 

sabato 2 maggio 2015

Tilacino, Animale di Potere e Totem

Tilacino: Animale di Potere e Totem











Tilacino, Thylacinus cynocephalus

Il tilacino era un grande carnivoro marsupiale diffuso in Australia e Tasmania.
Venne chiamato anche "tigre della Tasmania" o "lupo della Tasmania" e come le tigri e i lupi, animali dai quali prese i suoi soprannomi, era un predatore alfa, cioè si poneva all'apice della catena alimentare, non avendo alcun predatore in natura.
Dopo la sua estinzione in Australia è sopravvissuto in Tasmania fino agli anni '30.
Pur essendo un marsupiale, non era imparentato con le altre specie di questa famiglia, ma ne aveva la stessa forma e lo stesso adattamento.
In apparenza somigliava ad un grosso cane dal pelo corto con una coda sottile che si estendeva dal corpo come quella dei canguri e con numerose strisce nere verticali sul dorso ed era contraddistinto da un'apertura delle mandibole sorprendentemente ampia.
La tasca marsupiale del tilacino si apriva verso la parte posteriore del corpo. La forma della spina dorsale cambiava bruscamente più o meno a metà del corpo.
Un esemplare adulto era complessivamente lungo quasi 2 m, con una coda di 60 cm e pesava intorno ai 30 kg.
Il tilacino era esclusivamente carnivoro.
Quando cacciava si concentrava solo su una preda e preferiva continuare ad inseguirla fino a quando quest'ultima era esausta.


Tilacino, Animale di Potere e Totem


Io sono il Tilacino, Animale di Potere e Totem e sono un gran corridore.
Sai cosa rende ottimo un corridore?
Sapersi fissare su un'unica cosa.
Tutto il resto fuori e tutto te stesso in un unico compito.
Sai cosa rende eccellente un corridore?
Saper mollare il colpo.
Insistere e desistere sono solo due modi per ultimare qualcosa che è già finito e fare spazio a qualcos'altro di nuovo.
Non vincere o perdere, ma concludere e reiniziare.
C'è un tempo per dare inizio e c'è un tempo per dare fine.
Bisogna necessariamente completare ciò che si è incominciato altrimenti non si può andare oltre.
C'è un inizio solo quando c'è una fine.

Io sono il Tilacino, Animale di Potere e Totem e ti porto la capacità di finire, di portare a debito termine.


Frase di Potere del Tilacino, Animale di Potere e Totem: porto a termine.

giovedì 30 aprile 2015

Tricheco, Animale di Potere e Totem

Tricheco: Animale di Potere e Totem













Tricheco, Odobenus rosmarus

Il tricheco è un grande mammifero marino pinnipede con distribuzione circumpolare discontinua nel mar Glaciale Artico e nei mari subartici dell'emisfero boreale.
Il tricheco è facilmente riconoscibile per le zanne prominenti, i baffi e la grande mole. Gli esemplari adulti del Pacifico possono pesare più di 1700 kg per una lunghezza superiore ai 3,5 m.
Risiede prevalentemente nelle acque poco profonde della piattaforma continentale oceanica, trascorrendo gran parte dell'esistenza sulla banchisa, sotto la quale trova il suo cibo prediletto, i molluschi bivalvi bentonici.
I trichechi sono capaci di mangiare anche per 48 ore di seguito.
Sono animali estremamente sociali, spesso vivono in gruppi formati da migliaia di individui, uno attaccato all'altro barriscono, sbuffano e fanno un baccano che si sente a chilometri di distanza.
Il tricheco ha giocato un ruolo importante nella cultura di molti popoli nativi artici, che gli davano la caccia per la carne, il grasso, la pelle, le zanne e le ossa.
Il nome «tricheco» deriva dai termini greci thríx («pelo») ed échein («avere»), per i peli (vibrisse) che ha sul labbro superiore.
Il tricheco è in grado di rivolgere in avanti le pinne posteriori e di camminare su tutte e quattro le zampe, in acqua invece si sposta nuotando con movimenti sinuosi di tutto il corpo.
La caratteristica principale del tricheco sono le lunghe zanne, esse sono canini molto allungati e possono raggiungere un metro di lunghezza e 5,4 kg di peso.
I gruppi sociali sono dominati per lo più dai maschi più robusti, dotati di zanne più grandi.
Le zanne vengono usate anche per creare e allargare cavità nel ghiaccio e sono di aiuto all'animale quando esso esce fuori dall'acqua arrampicandosi sul ghiaccio.
Le zanne sono circondate da un fitto tappeto di setole rigide («vibrisse mistaciali»), le quali conferiscono al tricheco il caratteristico aspetto «baffuto» e sono un organo estremamente sensibile che fa da radar.
La pelle è estremamente rugosa e spessa, fino a 10 cm intorno al collo e alle spalle dei maschi e lo strato di grasso sottostante può essere spesso anche 15 cm.
Il tricheco possiede una sacca piena d'aria sotto la gola, la quale funziona come una bolla di galleggiamento e consente all'animale di stare a galla verticalmente in modo da poter così dormire anche in mare aperto.
Grazie alle grandi dimensioni e alle zanne, il tricheco ha solo due nemici naturali: l'orca e l'orso polare. Non costituisce, tuttavia, una preda frequente per nessuno dei due.
È considerato una specie chiave dell'ecosistema marino artico.


Tricheco, Animale di Potere e Totem


Io sono il Tricheco, Animale di Potere e Totem e non sono mai solo.
Rotolo di qui, mi giro di là, sgomito appena o quasi, e un posto lo trovo sempre.
Magari baruffo un po', uno spintone e una carezza amichevole di zanne non si nega a nessuno.
Poi tutti insieme si ruggisce, barrisce, mugghia e sbuffa con gran enfasi, d'altronde siam Trichechi suvvia, di certo non siam fatti per passare inosservati.
Sai qual'è la vera ricchezza? La compagnia, una buona compagnia.
Bastano un po' di creanza e una spallata ogni tanto e si va senz'altro d'accordo, anche senza nessuno che comanda davvero.
Compagnia e Conforto, questa è la vita di un vero Tricheco.
Si va e si sta insieme e ci si da forza l'un l'altro.
Non che da solo sia gracile ma... beh... dovresti provare per capire.
Il Tricheco che mi sta a fianco è come il mio braccio e non solo perché mi è salito sulla pinna.
Io non sono parte del branco, io sono il Branco, un unico fiato, un unico impulso.
Io sono il Tricheco e se vuoi non ti lascerò mai solo.

Io sono il Tricheco, Animale di Potere e Totem e ti porto il Conforto, l'essere forte con.


Frase di Potere del Tricheco, Animale di Potere e Totem: abbraccio la vita.


Dedicato ai miei Trichechi.

mercoledì 29 aprile 2015

Gufo Reale, Animale di Potere e Totem

Gufo Reale: Animale di Potere e Totem












Gufo Reale, Bubo bubo

Il gufo reale è un uccello rapace della famiglia degli Strigidi, è il gufo più grande del mondo, riconosciuto ovunque per i suoi grandi occhi arancioni e per il suo aspetto fiero ed impettito.
Ha un'apertura alare che arriva a 2 metri, ed un'altezza sino a 80 centimetri, per un peso superiore ai 4 kg, le femmine sono più grandi dei maschi.
Ha forme massicce con ali arrotondate, coda corta e grande capo che può girare di 270 gradi, gli occhi frontali con iride giallo-arancio sono sormontati da lunghi ciuffi di penne erettili. Il piumaggio è bruno striato e barrato di nerastro superiormente e giallo brunastro inferiormente.
Il gufo reale vive la maggior parte del tempo nel nido, stringendo i tempi di caccia all'alba e al crepuscolo, è un animale sedentario e molto territoriale, le sue potenti grida arrivano a propagarsi sino a 5 km di distanza.
Una volta formatasi una coppia questa rimane stabile per tutta la vita.
Il Gufo Reale è in cima alla catena alimentare ma è anche un predatore eclettico che sa adattarsi alla perfezione alle diverse disponibilità di cibo.
Il ruolo ecologico degli Strigiformi è fondamentale per contenere ad esempio le popolazioni dei roditori.


Gufo Reale, Animale di Potere e Totem


Io sono il Gufo Reale, Animale di Potere e Totem, l'Aquila della Notte.
Vedo e sento nel buio e nel silenzio più completi.
C'è una scintilla di luce anche nella Tenebra più impenetrabile, da qualche parte.
C'è più di quel che sospetti, il che rende tutto più interessante.
Tu sopravvaluti la forza, a cosa serve senza direzione?
Io sono il Gufo Reale, non mi vedi, non mi senti, conoscerai solo i miei artigli.
Ascolta le tue intuizioni, devi essere il Re al centro del tuo Regno e scorgere e percepire più in là di occhi e orecchie.
Allora troverai il giusto scopo e la giusta misura per arrivare con un soffio ovunque sia necessario, prima d'essere investito dagli imprevisti.
Saper prestare attenzione al sassolino a monte significa non dover fronteggiare la valanga a valle.
O domini te stesso o vieni dominato, sempre da te stesso, ma fa una bella differenza.
Io sono il Gufo Reale, il grande gufo ma solo perché distinguo più in là.

Io sono il Gufo Reale, Animale di Potere e Totem e ti porto l'azione ponderata per la massima efficacia.


Frase di potere del Gufo Reale, Animale di Potere e Totem: mi fido delle mie intuizioni.

martedì 28 aprile 2015

Orso Bruno, Animale di Potere e Totem

Orso Bruno: Animale di Potere e Totem











Orso Bruno, Ursus arctos

L'orso bruno è un mammifero appartenente alla famiglia Ursidae, diffuso in gran parte dell'Eurasia settentrionale e del Nordamerica.
Le analisi del DNA hanno rivelato che le sottospecie identificate di orso bruno, sia eurasiatiche che nordamericane, sono geneticamente quasi omogenee.
Preferiscono i luoghi semi-aperti e vivono solitamente in aree montuose.
Un orso bruno può arrivare a una lunghezza testa-corpo di 3 m, un'altezza al garrese di 150 cm e un peso di 700 kg, con grandi variazioni in base alla sottospecie.
I suoi membri più grossi contendono all'orso polare il titolo di carnivoro terrestre più grande del mondo.
Gli orsi bruni adulti non hanno timore di scontrarsi con altri predatori, dal momento che possono competere da soli con branchi di lupi e grandi felini, scacciandoli spesso dalle prede che questi ultimi hanno ucciso.
Hanno folti mantelli di colore biondo, bruno, nero, o formati da un misto di questi colori.
Sono plantigradi e possono stare ritti sulle zampe posteriori per periodi di tempo abbastanza lunghi.
Gli orsi bruni hanno una grossa gobba di muscolo sulle spalle che li distingue dalle altre specie. Gli arti anteriori terminano con zampe munite di artigli lunghi fino a 15 cm che vengono utilizzati soprattutto per scavare.
Gli orsi bruni sono molto forti, perfino se considerati sotto diversi aspetti; un grosso esemplare può spezzare il collo o la spina dorsale di un bisonte adulto con una singola zampata.
L'orso bruno è un animale prevalentemente notturno e solitario.
Durante l'inverno, cade in letargo, per questo durante l'estate, immagazzina più di 180 kg di grasso, che gli servono per sopperire al cibo che non può procurarsi, essendo in stato di torpore per diversi mesi. Sebbene non vadano completamente in ibernazione e possano svegliarsi facilmente, nei mesi invernali preferiscono ripararsi in un luogo protetto, come una grotta.
Questi animali sono onnivori e si nutrono di una vasta gamma di prodotti vegetali, come bacche, radici, germogli e funghi, così come di animali, come pesci, insetti e piccoli mammiferi. Nonostante la loro reputazione, la maggior parte degli orsi bruni non è particolarmente carnivora e fino al 90% della loro alimentazione è composta da materia vegetale.


Orso Bruno, Animale di Potere e Totem


Io sono l'Orso Bruno, Animale di Potere e Totem, ammira la mia forza, beneficia della mia saggezza.
C'è un'enorme Potere in te.
Io ho imparato tutto quello che so da Madre Terra, con umiltà e cura.
Ora non c'è luogo ove non possa andare, non c'è prova che non possa affrontare eppure non ne farò mai abuso.
Io sono l'Orso Bruno e sono a guardia del Potere che è in te e si chiama Giustizia.
Vieni con me e ti insegnerò a dare e riconoscere a ciascuno ciò che gli è dovuto, ti mostrerò una forza che non si esaurisce mai perché non è solo tua.
Prendi con giustizia e non ti mancherà mai niente, dai con giustizia e ci sarà sempre abbastanza per tutti.
Non ti farò passare finché non farai tua la legge della Gratitudine e della Condivisione.
Non puoi tenere niente perché niente è solo tuo, ma puoi prendere tutto ciò che ti serve e condividerlo.
Puoi avere tutto quello che vuoi se non è solo per te.
Quello che è davvero giusto, è giusto per tutti, sempre e non ti verrà mai negato.
Al giusto intento, al giusto impegno, seguono i giusti frutti.

Io sono l'Orso Bruno, Animale di Potere e Totem e ti porto il raccoglimento per imparare e il coraggio per agire.


Frase di Potere dell'Orso Bruno, Animale di Potere e Totem: ricevo e condivido.

lunedì 27 aprile 2015

Meditazione e Cammino di Potere per capire il giusto passo

Meditazione e Cammino di Potere per capire il giusto passo











Il topo di campagna e il topo di città

Un topo di campagna aveva amicizia con un topo di abitazione. Il topo cittadino, invitato dall’amico, andò volentieri a pranzare con lui in campagna. Ma egli, mangiando chicchi d’orzo e di grano, diceva: «Sai, amico mio, tu conduci una vita da formiche; siccome da me v’è abbondanza di ogni ben di Dio, vieni a casa mia e potrai godere di tutte quelle dovizie». E subito i due vi andarono.
L’ospite allora gli mostrò legumi e grano, ma anche datteri, formaggio, miele e frutta. L’altro dunque, meravigliato, lo elogiava di cuore e criticava la propria condizione.
Come dunque si preparavano a dar inizio al banchetto, un uomo a un tratto aprì la porta. Allora, spaventati dal rumore, i poveri topi scapparono via nei loro buchi. E quando poi di nuovo vollero arrivare a prendere dei fichi secchi, ecco entrare un altro uomo a prendere qualcosa dentro la stanza. Ed essi nuovamente, al vederlo, si precipitarono a nascondersi in un buco.
A questo punto il topo di campagna, dimenticandosi la fame, sospirò e disse: «Ti saluto, amico; sì, tu mangi e sazietà e godi di tali dovizie a tuo piacimento, ma a prezzo di pericolo e di grande paura. Invece io miserello, rosicchiando orzo e grano, potrò vivere però senza paura e senza sospettare nessuno».
La favola dimostra che è meglio trascorrere l’esistenza nella semplicità e vivere senza sussulti che godere una vita lussuosa nella paura e con affanno.

Esopo


Meditazione e Cammino di Potere per capire il giusto passo

 

Meditazione e Cammino di Potere per capire il giusto passo con il Topo domestico, Animale di Potere e Totem e il Topo di campagna, Animale di Potere e Totem.

 

Una Meditazione e Cammino di Potere è un itinerario di crescita personale che si dispiega grazie all'incontro con uno o più Animali di Potere e Animali Totem nella meditazione «Giardino Segreto».


Non si può sempre correre o ci si sfianca, non si può sempre camminare o si finisce per mordere il freno, bisogna imparare quando è il momento di correre e quando di camminare, alternandoli con saggezza.
Questa saggezza ce l'insegnano il Topo domestico, sempre in affanno e il Topo di campagna, più tranquillo perché segue i ritmi naturali delle stagioni.
Il Topo domestico è capace di vivere a stretto contatto con l'uomo, ha più stimoli, più abbondanza ma anche più ansia e preoccupazioni, più di tutto insomma, ma è capace di prosperare sotto pressione.
Il Topo di campagna si da da fare anche lui, ma segue i tempi della natura, fa incetta di cibo quando ce ne è in abbondanza e lo raziona quando scarseggia, sa darsi da fare e sa far di conto.
Il Topo domestico, Animale di Potere e Totem da il massimo sotto torchio.
Il Topo di campagna, Animale di Potere e Totem sa alternare impegno e rilassatezza.
Perché entrambi? Non basterebbe il Topo di campagna che alterna massimo sforzo e quiete?
No, perché noi non seguiamo sempre, per non dire mai, i cicli naturali e non sempre riusciamo a decidere noi quando correre o quando camminare, impegni, urgenze, problemi e quant'altro possono avere momentaneamente la meglio sul libero arbitrio.
Momentaneamente... perché il punto sta nel capire cosa abbiamo davvero bisogno di fare noi in questo momento, se abbiamo energie in eccesso da sfogare correndo o se dobbiamo riprendere il passo per fiatare.
Avvicendamento è la parola chiave.
Ci sono momenti in cui siamo in ballo e dobbiamo ballare ma non può sempre essere così, non possiamo sempre essere in balia di eventi esterni.
Ecco che ci viene in aiuto meditare con due piccoli topini.
Iniziamo la meditazione «Giardino Segreto», ci rilassiamo, centriamo e concentriamo nel nostro speciale luogo di Potere e proprio qui invitiamo gentilmente a farsi avanti il Topo domestico, che ci è più affine, per chiedergli come fronteggiare al meglio lo stress di tutti i giorni.
Sentiamo la sua lezione con tutti i sensi, anche il sesto, con attenzione.
Poi lo ringraziamo e salutiamo e chiamiamo gentilmente il Topo di campagna, chiedendogli come trovare un ritmo di vita più naturale per noi.
Alla fine ringraziamo e congediamo anche il Topo di campagna e ci prendiamo un po' di tempo per capire se ora nella nostra vita abbiamo bisogno di accelerare o rallentare.
Possiamo sempre richiamare uno o entrambi i nostri piccoli amici come graditi consiglieri.
Quando vogliamo possiamo terminare la meditazione uscendo dalla meditazione «Giardino Segreto» portando con noi, nella vita di tutti i giorni una nuova saggezza.

domenica 26 aprile 2015

Topo domestico, Animale di Potere e Totem

Topo domestico: Animale di Potere e Totem













Topo domestico, Mus musculus

Il topo comune o topo domestico è un piccolo mammifero roditore della famiglia dei Muridi.
Si può trovare comunemente in quasi tutti i paesi del mondo, spesso al fianco degli umani, che involontariamente gli procurano vitto ed alloggio e tramite i commerci via terra e mare gli hanno permesso di arrivare ovunque.
I topi adulti misurano una ventina di centimetri, di cui la metà o poco meno spetta alla coda: il peso invece oscilla fra i 10 ed i 25 grammi.
Il pelo è corto, lucente e varia individualmente dal brunastro al nero, ricopre interamente il corpo, tranne zampe, orecchie, coda e punta del muso, che sono quasi del tutto glabre e di colore grigio-rosato.
È attivo perlopiù dopo il tramonto. Durante il giorno, i topi riposano in tane poste in luoghi riparati e foderati con vari materiali.
Il topo è un animale socievole con gli animali della sua stessa specie, i maschi sono territoriali e tendono a definire un proprio spazio all'interno del quale dominano su varie femmine e cuccioli.
Il topo si muove sulle quattro zampe con passo veloce, che copre all'incirca 4,5 cm. I topi sono in grado di compiere salti di una quarantina di centimetri di lunghezza.
È un animale onnivoro.
La speranza di vita dei topi in natura è solitamente inferiore all'anno.


Topo domestico, Animale di Potere e Totem


Io sono il Topo domestico, Animale di Potere e Totem e ho paura.
Temo i mille e uno pericoli della vita.
Ho poco tempo e tante cose a cui prestare attenzione.
Vivo nella costante preoccupazione eppure... prospero.
Sai perché?
Io so cosa è importante e cosa no.
Io so cosa serve e cosa no.
Io so cosa funziona e cosa no.
Io sono il Topo domestico do il massimo sotto pressione e fiorisco con poco.
C'è molto più di quanto credi nella pieghe della vita d'ogni giorno.
Fatti piccolo, fatti umile, come me e scoprirai ricchezze insospettate in ogni istante.
Pensavi che la vita fosse latte e miele?
Sei simpatico, ma ti sbagliavi.
Comunque... c'è il latte e c'è anche il miele, basta trovare il modo giusto per arrivarci.

Io sono il Topo domestico, Animale di Potere e Totem e ti porto una meticolosa disamina della tua vita giornaliera per scegliere cosa mantenere e cosa gettare via.


Frase di Potere del Topo domestico, Animale di Potere e Totem: questo lo tengo, questo lo butto.

sabato 25 aprile 2015

Topo di campagna, Animale di Potere e Totem

Topo di campagna: Animale di Potere e Totem












Topo di campagna, Apodemus sylvaticus

Il topo selvatico è un mammifero roditore della famiglia dei Muridi, è una specie molto comune che vive in gran parte dell'Europa occidentale.
Preferisce vivere tra le siepi, piuttosto che in aree boschive ma si adatta a qualsiasi luogo comprenda della vegetazione.
Il topo selvatico è lungo quasi 9 cm più la coda, che è pressappoco della stessa lunghezza e pesa circa 18 g.
Ha pelo marrone sul dorso e bianco su ventre e zampe, gli occhi sono grandi e neri, le orecchie arrotondate e senza peli, le zampe posteriori sono molto più lunghe di quelle anteriori.
È un animale perlopiù notturno, vive in colonie a base familiare che delimitano un proprio territorio che ha un'estensione media di 1000 m2.
Per muoversi velocemente, i topi selvatici saltano appoggiando tutte e quattro le zampe sul terreno e ogni salto può superare facilmente il metro di lunghezza.
La loro dieta è composta principalmente di semi, cereali, ghiande, noci, frutta, gemme, funghi, insetti e anche di lumache.
Questi topi fanno incetta di cibo, di qualsiasi genere, non appena diventa disponibile.


Topo di campagna, Animale di Potere e Totem


Io sono il Topo di campagna, Animale di Potere e Totem e se sei gentile sei il benvenuto.
C'è sempre posto per tutti e non c'è casa senza accoglienza e cibo in abbondanza.
Noi siamo previdenti e operosi, un granello alla volta spostiamo il mondo, soprattutto se è commestibile.
Già: Noi... e siamo anche tanti.
D'altronde c'è sempre un gran daffare qui, un piccolo e instancabile esercito di genieri e vivandieri provvede solerte ad ogni bisogno, presente e futuro.
Noi non lasciamo niente al caso, non se ne parla proprio, no no.
Una bella casa ben frequentata e una dispensa zeppa, questo è un bel modo di vivere.
Allora... non è che ho paura, è che c'è parecchia gente là fuori che preferisco non incontrare.
Quindi io mi do da fare qui o nelle immediate vicinanze, al resto del mondo... auguro ogni bene.
Io la mia vita la costruisco un piccolo pezzo alla volta, facendo tutto quello che serve per rendere più confortevole la mia piccina fetta di mondo, qui e ora.

Io sono il Topo di campagna, Animale di Potere e Totem e ti porto la concentrazione sulle piccole cose che riempiono la vita.


Frase di Potere del Topo di campagna, Animale di Potere e Totem: faccio un piccolo passo, poi un altro.

venerdì 24 aprile 2015

Tigre, Animale di Potere e Totem

Tigre: Animale di Potere e Totem


















Tigre del Bengala, Panthera tigris tigris

La tigre del Bengala è la più diffusa sottospecie di tigre, è un cacciatore adattabile, a suo agio nelle fredde foreste dell'Himalaya così come negli acquitrini caldi.
È un'ottima nuotatrice e la si trova spesso vicino alle lente correnti dei fiumi o alle pozze d'acqua ombreggiate.
Dovunque viva, la tigre occupa sempre un territorio vasto e denso di vegetazione. Le zone più ampie sono controllate dai maschi e possono arrivare anche a 70 kmq. La vastità del territorio permette alla tigre di trovare grandi quantità di cibo e le offre numerosi nascondigli per avvicinarsi alla preda di soppiatto, punto cardine, questo, della sua tattica di caccia.
La tigre spesso perlustra il suo territorio e ne marca i confini graffiando la corteccia degli alberi con le unghie e spruzzandoli con l'urina.
Questi scambi di informazioni sono essenziali per la sopravvivenza delle tigri perché le aiutano a evitare la competizione per il cibo e le lotte per il territorio.
Si nutre di mammiferi di taglia medio-grande.
La tigre fa dei veri e propri appostamenti, tende agguati alle sue prede, avvicinandosi il più possibile senza farsi sentire e poi le assale.
La tigre del Bengala è considerata il predatore per eccellenza in quanto può catturare senza problemi una preda due volte il proprio peso.
Ama cacciare soprattutto la notte, anche se non esistono delle regole precise in merito.
Le prede di piccole dimensioni le uccide mordendo la parte posteriore del collo spezzandogli il midollo spinale mentre quelle di dimensioni più grandi le afferra per la gola schiacciando la trachea, uccidendole per soffocamento.
Dopo aver ucciso le sue prede le trascina da una parte per mangiarle con calma.
E' un animale possente, caratterizzato da un collo corto e grosso, spalle larghe e zampe massicce, i maschi misurano sino a tre metri di lunghezza per un peso superiore ai 200 kg.
Il suo mantello è quello tipico delle tigri, di colore arancione intenso con strisce di colore nero per confondersi nella macchia.
Ha una capacità visiva superiore sei volte rispetto a quella dell'uomo, compresa la visione notturna e un udito molto fine.
Le tigri comunicano tra di loro in diverse maniere: con l'odorato, i segnali visivi ed i suoni.
La tigre del Bengala è un predatore alfa.
La parola tigre deriva dal latino tigris, dal greco antico τίγρις tígris, a sua volta d'origine iranica (zendo tiγris, "saetta" avestico tigrā "dardo", riferito alla grande velocità di quest'animale).


Tigre, Animale di Potere e Totem


“La paura uccide la mente. La paura è la piccola morte che porta con sé l'annullamento totale. Guarderò in faccia la mia paura. Permetterò che mi calpesti e mi attraversi. E quando sarà passata, aprirò il mio occhio interiore e ne scruterò il percorso. Là dove andrà la paura non ci sarà più nulla. Soltanto io ci sarò.”

Paul Atreides, Dune di Frank Herbert

Io sono la Tigre, Animale di Potere e Totem.
Ti sento respirare.
Sono una carezza di seta e artigli.
Sento il tuo odore.
Sono passione che rosseggia, mai davvero sopita.
Ti giro intorno, lentamente, ti vedo.
Io non mi vergogno.
Non mi vergogno quando attacco e non mi vergogno quando scappo.
Sono fiera perché intera.
Se faccio un passo avanti tu devi fare un passo indietro.
Se faccio un passo indietro tu puoi fare un passo avanti.
Il mio posto, il mio tempo, la mia vita.
Non si vive senza ferite e non si vive senza carezze.

Io sono la Tigre, Animale di Potere e Totem e ti porto la ferina bellezza della vita.


Frase di Potere della Tigre, Animale di Potere e Totem: tutto, voglio vivere tutto.


In memoria del Maestro Fujimoto.

martedì 31 marzo 2015

Cornacchia Grigia, Animale di Potere e Totem

Cornacchia Grigia: Animale di Potere e Totem














Cornacchia Grigia, Corvus cornix

La cornacchia grigia è un uccello passeriforme appartenente alla famiglia Corvidae, ed è diffuso in Europa, Asia e Nordafrica.
Ha il dorso e le parti inferiori grigio chiaro, con testa, gola, ali e coda nere. Il becco è robusto, nero e leggermente ricurvo, le sue dimensioni sono di circa 50 cm, con un'apertura alare di un metro ed arriva al mezzo chilo di peso, è un po' più grande della cornacchia nera.
Il volo è dritto, con battiti regolari.
Le cornacchie hanno un'alimentazione molto varia, dalle carogne, alle uova di altri uccelli, a semi e frutti.
La territorialità è molto accentuata, con una società spiccatamente organizzata e basata su coppie territoriali e gruppi di individui che non si riproducono, costituiti da immaturi o adulti non appaiati. 
Le cornacchie grigie vivono in città senza alcun problema. Sono abituate alla presenza dell'uomo eppure mantengono il loro stato selvatico senza mai avvicinarsi troppo.
Le cornacchie sono animali incredibilmente intelligenti.


Cornacchia Grigia, Animale di Potere e Totem


Io sono la Cornacchia Grigia, Animale di Potere e Totem e difendo accanitamente la verità.
Guardo con un occhio e vedo il bianco.
Guardo con  l'altro e vedo il nero.
Ci sono il bianco e il nero, serve il bianco e serve il nero.
Io sono la Cornacchia Grigia e il mio stridente richiamo ti riporta qui e ora.
Guardati intorno, qui, ora è l'unico luogo dove hai Potere.
Qui, ora è l'unico posto dove puoi fare la differenza, la differenza per te.
C'è il bianco, c'è il nero e ci sei tu, il grigio.
Io sono la Cornacchia Grigia, ti guardo e ti vedo davvero.
Vedi, scegli.
C'è il bianco e c'è il nero, vuoi davvero essere il grigio?

Io sono la Cornacchia Grigia, Animale di Potere e Totem e ti porto la capacità di vedere davvero.


Frase di Potere della Cornacchia Grigia, Animale di Potere e Totem: mi fermo e guardo, sono qui e vedo.

giovedì 26 febbraio 2015

Scimpanzé, Animale di Potere e Totem

Scimpanzé: Animale di Potere e Totem












Scimpanzé, Pan troglodytes

Lo scimpanzé comune è un primate della superfamiglia delle "scimmie antropomorfe".
Il DNA dello scimpanzé corrisponde a quello dell'uomo per il 98%.
Gli scimpanzé sono alti sino a 130 cm sulle quattro zampe e 160 eretti e pesano sino a 65 kg. I maschi sono più grossi delle femmine.
Hanno le braccia più lunghe e robuste delle gambe.
Uno scimpanzé è da 4 a 7 volte più forte di un uomo adulto.
Hanno il pelo tendente al nero.
Vivono in branchi e una delle attività più praticate come fattore di aggregazione sociale è lo "spulciamento" reciproco.
Gli scimpanzé sono onnivori anche se per lo più vegetariani.
Vivono in Africa centro-occidentale, nella zona equatoriale, e il loro habitat tipico è la foresta tropicale.


Scimpanzé, Animale di Potere e Totem


Io sono lo Scimpanzé, Animale di Potere e Totem, tuo fratello.
Prendi la mia mano.
Vedo i raggi del sole che filtrano tra le foglie, li vedi anche tu?
Abbiamo fatto un pezzo di strada insieme, poi ci siamo separati, succede.
Quello che resta è un infinito amore per la vita.
Si viene, si va, la vita non si ferma mai.
Ti senti solo.
Siediti di fianco a me.
Prendi la mia mano.
Non è così male, basta lasciare un po' di spazio... nel cuore.
Vieni, facciamo due passi insieme.

Io sono lo Scimpanzé, Animale di Potere e Totem e ti riporto a casa.


Frase di potere dello Scimpanzé, Animale di Potere e Totem: offro la mia mano.

sabato 14 febbraio 2015

Iena maculata, Animale di Potere e Totem

Iena maculata: Animale di Potere e Totem














Iena maculata, Crocuta crocuta

La iena maculata è un mammifero carnivoro che appartiene alla famiglia Hyaenidae.
È un'abile cacciatrice e vive nelle savane e nelle praterie dell'Africa.
La iena maculata ha la parte posteriore inclinata, meno sviluppata rispetto alla parte anteriore del corpo e schiena inclinata, questo la porta ad avere un'andatura sgraziata.
Ha una grande resistenza alla fatica che le permette di mantenere per lunghe distanze gli inseguimenti, è anche un'abile nuotatrice.
Arriva a misurare sino a 150 cm di lunghezza per un'altezza al garrese fino a 90 cm.
Le femmine sono di maggiori dimensioni rispetto ai maschi e arrivano a pesare anche 90 kg.
La testa è massiccia, ha una possente mascella e denti tanto forti da poter frantumare anche le ossa più dure.
La iena maculata ha il pelo di colore bruno giallastro, con macchie nere.
Ha olfatto ed udito sviluppatissimi.
Le iene vivono in clan matriarcali in cui vengono rispettate senza eccezioni le gerarchie.
La iena è il principale «spazzino» presente sul nostro pianeta ed è in grado di mangiare e digerire praticamente qualsiasi cosa.
È il carnivoro più vorace: in un solo pasto può divorare cibo per oltre un terzo del suo peso ma può anche digiunare per una settimana intera.
La iena maculata in realtà si nutre prevalentemente delle prede che cattura infatti è un'ottima cacciatrice di gruppo che sfinisce le prede con lunghi inseguimenti.


Iena maculata, Animale di Potere e Totem


Io sono la Iena maculata, Animale di Potere e Totem e faccio quello che va fatto.
Sono forte e opportunista.
Io so sopravvivere, i miei denti frantumano tutto, il mio stomaco digerisce tutto.
Io so vivere, ho Famiglia, Cuccioli, Clan.
Io posso scegliere, perché conosco la mia forza e il mio momento.
Il mio opportunismo viene dal realismo, non dalla codardia.
La vera forza sta nello scegliere le battaglie che vuoi combattere per farle diventare le battaglie che puoi davvero combattere.
Io sono la Iena, nessuno dimentica i miei denti proprio perché so quando e come usarli.
Non avercela con me, io non ce l'ho con te.
È una dura legge la vita, per tutti.
Tu vedi in me quello che non ti piace di te stesso.
È vero, ma c'è di più.
C'è più dei denti e dello stomaco.
Io ho un cuore grande, piango e rido, vivo tutto.
Un cuore diventa grande piangendo tanto e ridendo tanto, non puoi esercitare solo la metà che ti piace.
C'è il buono e c'è il brutto, serve tutto, passa tutto.
Io sono la Iena maculata, non dispero e non spero, sono pronta a tutto, vivo tutto.

Io sono la Iena maculata, Animale di Potere e Totem e ti porto denti per frantumare, stomaco per digerire e cuore per vivere.


Frase di Potere della Iena maculata, Animale di Potere e Totem: frantumo tutto, digerisco tutto, vivo tutto.

giovedì 12 febbraio 2015

Recensione al libro di «Philip e Stephanie Carr-Gomm - L'oracolo dei Druidi»

Recensione al libro di «Philip e Stephanie Carr-Gomm - L'oracolo dei Druidi»

Lavorare con gli Animali Sacri della Tradizione Celtica (Libro + 33 carte e piano di gioco)

Recensione al libro di «Philip e Stephanie Carr-Gomm - L'oracolo dei Druidi»


















Prezzo € 15,00
Il Punto d'Incontro Edizioni
Pagine 176

Quarta di copertina

La saggezza del mondo animale tratta dagli antichi insegnamenti druidici è una fonte di grande potere, capace di influenzare gli eventi. Come i Nativi Americani, i Druidi consideravano gli animali come sacre guide, guardiani e protettori. Attraverso le interpretazioni chiaramente descritte e le diverse disposizioni in cui possiamo schierare le 33 magnifiche carte, la saggezza degli animali può donarci il potere di esaminare ogni aspetto della nostra vita, scoprendo positive soluzioni per il nostro futuro in una dimensione di armonia e intimo contatto con la natura e le sue energie.

Philip Carr-Gomm è a capo dell'Ordine dei Bardi, degli Ovati e dei Druidi, uno dei gruppi druidici più importanti a livello internazionale.

Recensione al libro di «Philip e Stephanie Carr-Gomm - L'oracolo dei Druidi»


Ho letteralmente a-d-o-r-a-t-o questo libro sin dal primo momento in cui l'ho trovato.
Lo leggo e lo rileggo, deliziato.
Le spiegazioni degli animali della tradizione celtica sono divise in spiegazione «positiva» (carta diritta) e «negativa» (carta rovesciata), ma la cosa più bella sono le tre pagine che seguono con storie legate a miti, racconti e poesie del mondo celtico in cui quell'animale è protagonista, sono una boccata d'altri tempi, un'epoca magica ed eroica che ancora riecheggia nella natura intorno a noi.
Quasi tutto quello che si trova sugli Animali di Potere è legato ai Nativi Americani, trovare degli animali a noi familiari e cari è davvero bello, anche se legati in particolare a Gran Bretagna ed Irlanda.
Il grosso delle pagine del libro è composto dalla descrizione dei 33 animali, i brevi capitoletti che introducono e completano quest'opera sono veloci da leggere ma puntuali ed interessanti, qualcosa che anche i più impazienti che vogliono giocare subito con le carte possono leggere ed apprezzare.
Le carte sono davvero belle, ben disegnate e nella descrizione dell'animale vengono fatti notare tutti i particolari inseriti nel dipinto: piante, oggetti, rune, simboli etc...
Insomma il libro e le carte sono un raro e ben misurato esempio di grazia e conoscenza, il tutto ad un prezzo davvero contenuto.
Che vogliate «divinare» o leggere delle belle storie sugli animali del mondo celtico, quest'opera merita.
Si può comprare su Il Giardino dei Libri: Philip e Stephanie Carr-Gomm - L'oracolo dei Druidi o su Amazon: Philip e Stephanie Carr-Gomm - L'oracolo dei Druidi .
Se proprio non potete resistere...
L'Oracolo dei Druidi (Grazie a Cristina).

Indice

Introduzione (pag 4)
La fine della vita e l'inizio della sopravvivenza; il cerchio druidico; La tradizione druidica - La nostra eredità dimenticata; I nostri insegnati animali; Radicato nel tempo; Sciamanesimo e poteri animali; L'altromondo celtico; Animali interni, Animali di potere, Guide totemiche; Ristabilire l'equilibrio danzando il proprio sogno

1 Oracoli (pag 12)
Le acque del tempo; La chiara conoscenza; L'oracolo degli animali

2 Gli animali sacri della tradizione druidica (pag 16)
Merlo (pag 18), Cerbiatta (pag 22), Cervo (pag 26), Orso (pag 30), Volpe (pag 34), Cinghiale (pag 38), Falco (pag 42), Cane (pag 46), Gufo (pag 50), Gatto (pag 54), Gru (pag 58), Rana (pag 62), Corvo (pag 66), Cigno (pag 70), Lupo (pag 74), Vipera (pag 78), Aquila (pag 82), Scrofa (pag 86), Toro (pag 90), Oca selvatica (pag 94), Montone (pag 98), Lepre (pag 102), Salmone (pag 106), Ape (pag 110), Lontra (pag 114), Mucca (pag 118), Cavallo (pag 122), Scricciolo (pag 126), Drago d'acqua (pag 130), Drago di terra (pag 134), Drago d'aria (pag138 ), Drago di fuoco (pag 142), Foca (pag 146)

3 Come usare le carte  (pag 150)
Iniziare la lettura; Spazio sacro - Il cerchio dei druidi; Le domande; Mischiare; Scegliere le carte; Le disposizioni - Lavorare con una carta; La disposizione a tre; La disposizione Awen; La disposizione degli elementi; La disposizione degli spiriti del cerchio; La disposizione del focolare; La disposizione Arianrhod; Interpretare le carte; Esempi di letture - La disposizione degli spiriti del cerchio; La disposizione del focolare; Altri aspetti degli animali sacri; Gli animali sacri ci potenziano

Guida alla pronuncia (pag 150)
L'oracolo degli animali e la via dei druidi (pag 176)
Letture consigliate (pag 177)

mercoledì 11 febbraio 2015

Castoro, Animale di Potere e Totem

Castoro: Animale di Potere e Totem














Castoro, Castor

Il castoro è un grosso roditore semiacquatico, è lungo circa 75 cm e alto meno di 30, per un peso che può arrivare da 16 kg sino a 40 kg.
La coda è larga e piatta e sostiene il castoro quando sta ritto sulle zampe posteriori, viene invece usata come timone quando nuota.
Il corpo è massiccio, le zampe posteriori sono palmate e tutte le dita hanno artigli.
La pelliccia è marrone-rossiccia.
I denti incisivi hanno la forma di uno scalpello e sono in grado di abbattere grossi alberi, continuano a crescere per tutta la durata della vita del castoro.
Il castoro è monogamo e può vivere per 20 anni o più.
È un animale sociale e una comunità di castori comprende molte famiglie.
Si nutre prevalentemente di piante erbacee e legnose, germogli e cortecce.
La tana del castoro viene costruita con rami, erba e muschio intrecciati insieme e impastati con il fango.
Le dighe, utilizzate dai castori per ampliare l'area intorno alle loro tane e aumentare la profondità dell'acqua, sono costruite con ramoscelli e tronchi d'albero, oppure, più solidamente, con fango, rami e pietre.
I bacini artificiali dei castori attirano pesci, anatre e altri animali acquatici.


Castoro, Animale di Potere e Totem


Io sono il Castoro, Animale di Potere e Totem, piacere, e ora... animo!
C'è moltissimo da fare.
Ti servono un buon progetto e buoni Alleati.
Come perché?
Vuoi cambiare il corso della tua vita?
Serve una diga!
Quindi: un buon progetto e... buoni Alleati, animo!
Non c'è impresa che sia impossibile, non c'è ostacolo che non si possa abbattere, non c'è progetto che non si possa migliorare.
Quale dono maggiore può portare un nuovo giorno che qualcosa di bello da fare?
Niente di duraturo si costruisce da soli, niente di davvero buono fa bene solo a te.
Io sono il Castoro, ho grande idee e poderosa tenacia.
Io sono il Castoro e siamo un esercito.
Ah... puoi anche cambiare fiume e progetto, quando ti pare, ma questo è un altro discorso...
Animo! Al lavoro!

Io sono il Castoro, Animale di Potere e Totem e ti dico che hai bisogno di un buon Progetto e di buoni Alleati.


Frase di Potere del Castoro, Animale di Potere e Totem: ANIMO!

martedì 10 febbraio 2015

Recensione al libro di "Tom Cowan - Il Fuoco nella Testa, Uno studio sullo sciamanismo celtico"

Recensione al libro di "Tom Cowan - Il Fuoco nella Testa, Uno studio sullo sciamanismo celtico"


Recensione al libro di "Tom Cowan - Il Fuoco nella Testa, Uno studio sullo sciamanismo celtico"


















Prezzo € 17,50
Crisalide Edizioni

Quarta di copertina

Uno studio sullo sciamanismo e l'immaginazione celtica: analizza i miti, i racconti, gli antichi poeti e narratori celtici, descrivendo le tecniche usate per accedere al mondo degli sciamani.
Lo sciamanismo è essenzialmente un modo di vedere la realtà, e allo stesso tempo per agire all'interno di questa visione della realtà.
Lo sciamano percepisce l'universo in modo diverso dagli altri esseri umani e fa esperienze dirette che trascendono quelle delle persone normali.
Gli elementi comuni dello sciamanismo, presenti nella maggior parte delle culture che hanno una solida tradizione sciamanica, sono i seguenti:
1) gli sciamani sono in grado di accedere a un particolare stato di coscienza, nel quale
2) sperimentano un viaggio nei regni non-ordinari dell'esistenza, dove
3) raccolgono conoscenza e potere che usano poi per se stessi o a favore di altri membri del loro gruppo sociale.
Lo studio dello sciamanismo celtico è un compito travolgente e affascinante che affronta due tipi di fenomeni, lo sciamanismo e la spiritualità celtica. La loro comprensione può ancora oggi rivelarsi estremamente utile per la crescita spirituale dell'uomo moderno.

Recensione al libro di "Tom Cowan - Il Fuoco nella Testa, Uno studio sullo sciamanismo celtico"


È sempre un piacere leggere un buon libro, ben scritto, scorrevole e interessante.
Non è il primo libro che leggo di Tom Cowan, quindi è una conferma.
Non è un manuale e non pretende di esserlo, è un atto d'amore e passione verso la cultura e la spiritualità celtiche, raffrontandole con altre tradizioni, vicine e lontano per ritrovare quella comunanza di sentire ed essere che tutte unisce.
I Celti non erano spirituali erano semplicemente vivi in tutto.
Visitando luoghi reali e fantastici si passa di tappa in tappa a riscoprire un passato comune a gran parte dell'Europa che è sempre bello ricordare.
Eh sì... un po' di nostalgia viene, ma mi piace quella porta aperta ancora oggi per chiunque non si accontenti di quattro mura intorno a sé.
Quel che ci resta dei Celti sono pochi resoconti di osservatori, miti, racconti, poesie, frammenti che ordinati in maniera differente possono comporre mille mosaici diversi.
Questo libro non aggiunge niente sui Celti che già non si sia letto ma è una bella composizione e merita una lettura da parte di chi sia appassionato di Celti e di Sciamanesimo.
Si può acquistare su Il Giardino dei Libri: Tom Cowan - Il Fuoco nella Testa o su Amazon: Tom Cowan - Il Fuoco nella Testa.
.
Indice

Introduzione (pag 11)
1 Varietà dell'esperienza sciamanica (pag 21)
2 Cambiamento di forma, teste tagliate e la rete della vita (pag 42)
3 I margini del crepuscolo (pag 66)
4 La musica che incanta (pag 89)
5 L'anima della natura (pag 128)
6 La gente della foresta (pag 162)
7 Viaggi pericolosi (pag 193)
8 La morte: il 'centro di una lunga vita' (pag 215)
Conclusione (pag 242)
Note (pag 245)
Bibliografia (pag 256)

venerdì 6 febbraio 2015

Alligatore, Animale di Potere e Totem

Alligatore: Animale di Potere e Totem












Alligatore, Alligatoridae


Gli Alligatoridi sono una famiglia di rettili appartenente all'ordine Crocodylia, differiscono dai coccodrilli per la forma della testa, più larga e corta e per l'intolleranza al sale.
Vivono in zone più temperate rispetto ai coccodrilli.
Gli alligatori maschi raggiungono i 4 metri di lunghezza mentre le femmine arrivano a 3 metri.
Vivono prevalentemente in stagni di acqua dolce, paludi e fiumi.
Un alligatore ha sino a 80 denti e se li perde ricrescono.
Gli adulti predano praticamente qualunque animale si avvicini al loro territorio di caccia.
Gli alligatori smettono di nutrirsi se la temperatura scende sotto i 20° e hanno una digestione più lenta dei coccodrilli.
Gli zoologi hanno scoperto da esperimenti condotti in laboratorio che gli alligatori, dopo aver mangiato, mandano più sangue “sporco” nello stomaco per favorire una maggiore produzione di succhi gastrici.
Durante l'inverno gli alligatori del Mississippi si ibernano.
Gli alligatori sono piuttosto longevi e vivono una trentina d’anni.


Alligatore, Animale di Potere e Totem


Io sono l'Alligatore, Animale di Potere e Totem e occhieggio dal brodo della Palude.
Vivo e vegeto nel fermento di vita e morte.
Io porto dentro solo ciò che voglio.
Il tempo è mio perché scelgo bene.
Rimugino e assimilo nel mio posto speciale, assorto e attento.
Digerire è una faccenda seria.
Non t'ingannare son desto anche se m'assopisco.
Io sono l'Alligatore e ti dico che si inizia a digerire... scegliendo.
Non ti va proprio giù? E allora risputalo fuori.
Ha ha ha, non lo sapevi? Quello che è entrato lo puoi anche far uscire.

Io sono l'Alligatore, Animale di Potere e Totem e ti porto la consapevolezza di cosa tenere dentro e cosa buttare fuori.


Frase di Potere dell'Alligatore, Animale di Potere e Totem: Ti scaravento fuori, oh sì.